scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/04/2021

I buoni spesa sul cellulare tutte le novità del bando

Il Gazzettino

VITTORIO VENETO
Oltre 149mila euro a disposizione dei cittadini vittoriesi in difficoltà economica per acquistare generi di prima necessità, dai farmaci ai prodotti alimentari e, novità 2021, pure per pranzi o cene da asporto. Varato dal Comune il nuovo bando per i buoni spesa, introdotti per la prima volta un anno fa in occasione dello scoppio della pandemia da Covid-19. C'è tempo fino alle 12 del 27 maggio per presentare l'apposita domanda (bando completo sul sito internet del Comune).
L'IDEA
Ancora una volta il Comune tende la mano a chi è in difficoltà, persone o nuclei familiari con precisi requisiti, dalla residenza a Vittorio Veneto al reddito pro capite mensile che, riferito al mese di novembre 2020, deve essere inferiore o uguale a 400 euro. Inoltre il patrimonio mobiliare del nucleo familiare al 31 dicembre 2020 non doveva superare i 5mila euro. A pochi giorni dall'avvio del bando 2021, che si è aperto lunedì 29 marzo, le prime domande sono già pervenute all'ente che procederà successivamente a vagliarle. Il buono spesa una tantum va da un minimo di 200 euro per i single a 500 euro per famiglie con quattro o più componenti. La modalità di erogazione del buono spesa è nuova: non più cartaceo, ma digitale. Anche la richiesta dei buoni spesa va fatta online sulla piattaforma Welfare X (solidali.welfarex.it/treviso_solidali_vittorioveneto). Una volta ricevuto il buono digitale, il cittadino lo potrà spendere esclusivamente nelle attività economiche che hanno aderito all'iniziativa (anche per loro è aperto un bando) e che sono elencate sempre sulla piattaforma. Scelto il negozio, al momento del pagamento si dovrà esibire il buono digitale scaricato sul proprio telefonino.
L'USO
I buoni spesa potranno essere utilizzati nei negozi di generi alimentari, di prodotti per l'igiene personale e della casa, prodotti sanitari, farmacie, parafarmacie, aziende agricole e, novità, anche negli esercizi di ristorazione, ma solo per asporto. Quest'ultima categoria è stata inserita per venire incontro ad un settore che sta subendo pesanti perdite economiche. A disposizione per il 2021 ci saranno buoni spesa per un valore complessivo di 149.228,43 euro, somma stanziata dallo Stato. A supporto dei cittadini che ne abbiano bisogno, sono stati attivati un numero telefonico dedicato (0438.569333 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00) e una email (buonispesa@comune.vittorio-veneto.tv.it) a cui poter chiedere informazioni e aiuto nella compilazione online. (c.b.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA