scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/03/2021

I buoni spesa bloccati da ricorso Fi: «Nessun avviso ai partecipanti»

Il Giornale - ChiCa

PALAZZO MARINO
Il bando per i Buoni Spesa 2021 del Comune è in balia di un ricorso. Si tratta delle carte prepagate da 300 a 700 euro alle famiglie in difficoltà economica in seguito all'emergenza Covid. La presentazione delle domande si chiudeva l'8 marzo ma la graduatoria è bloccata. «Si informa - si legge sul sito istituzionale - che è stato notificato al Comune un ricorso avanti al tribunale di Milano finalizzato tra l'altro ad ottenere la modifica dei requisiti richiesti per l'erogazione dei buoni spesa. L'amministrazione ritiene opportuno sospendere l'esecuzione dell'avviso fino alla sentenza, al fine di non pregiudicare l'eventuale esercizio dei diritti di soggetti oggi non ammessi a partecipare». Per il momento quindi «la graduatoria dei beneficiari non potrà venire pubblicata nè potranno essere erogati i buoni spesa previsti e finanziati». Il bando prevedeva che potessero fare richiesta le famiglie residenti alla data di pubblicazione dell'avviso e con un Isee inferiore o uguale a 20mila euro. Nel mirino dei ricorrenti sembra ci sia in particolare il vincolo della residenza. Palazzo Marino auspica che la sentenza arrivi entro fine marzo, in modo da sbloccare il sostegno economico. Ma il consigliere di Forza Italia Alessandro De Chirico contesta la mancata comunicazione dell'intoppo. «Nei giorni scorsi - spiega - alcune persone mi hanno contattato per sapere se la loro domanda fosse stata accolta. Sono andato a verificare sul sito e ho visto a sorpresa l'avviso di sospensione del bando. É così difficile mandare una mail a chi ha partecipato? E la digitalizzazione del Comune a quanto pare non procede così bene come vogliono farci credere. Anche i precedenti bandi per i buoni spesa ebbero mille problemi di erogazione».