MENU
Chiudi
06/12/2018

«Gli stipendi rischiano pesanti decurtazioni»

QN - La Nazione

TRENITALIA SERVIZI DI PULIZIA DELL'INTERCITY A LIVORNO, PROTESTANO I SINDACATI
- LA SPEZIA - «NONOSTANTE tre scioperi nazionali del settore degli appalti ferroviari negli ultimi 6 mesi, in Liguria Trenitalia continua ad assumere decisioni che producono esuberi nel settore, rischiando di determinare pesanti decurtazioni al salario dei lavoratori impegnati nelle attività appaltate». È l'affondo delle segreterie regionali liguri di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fast Mobilità Ugl Trasporti. «La decisione di spostare dalla Spezia a Livorno, a partire dal 12 dicembre le attività di pulizia del treno Intercity in arrivo da Milano numero 669, dimenticando che per tale servizio risultavano impiegati almeno sei lavoratori in subappalto» sottolineano i sindacati, ha portato gli stessi per evitare i licenziamenti a sottoscrivere un accordo sugli ammortizzatori sociali, «senza poter contrattare una diversa utilizzazione dei lavoratori solo a causa dell'eccessiva frammentazione dei lotti sul territorio nazionale. Non è al momento chiaro chi si occuperà dei servizi di pulizia del treno 666 in partenza per Milano in sostituzione dei lavoratori di Nta sospesi in contratto di solidarietà». Negli ultimi mesi Trenitalia ha inoltre deciso di mettere a gara le attività di magazzino, di supporto alle manutenzioni rotabili di Genova e Savona, e quella degli accumulatori».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore