scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/09/2021

Gli scolari a piedi, Pase attacca: «Il Comune non ha fatto nulla»

Messaggero Veneto - Claudia Stefani

L'opposizione durissima dopo il blocco del servizio: «A Prata hanno agito, qui no» E rincara la dose: «I problemi della ditta appaltatrice erano ormai noti a tutti» pasiano
Claudia Stefani / PASIANOÈ polemica sulla vicenda del trasporto scolastico sospeso: la minoranza punta il dito contro l'amministrazione. «I problemi si conoscevano ma si è perso tempo. A Prata invece hanno agito e i loro ragazzi non sono a piedi come i nostri». Mentre continuano i disagi per le famiglie ed in attesa che venga resa nota la soluzione al problema, la capogruppo di minoranza Monica Pase attacca l'amministrazione guidata da Edi Piccinin per l'inazione prima della tempesta finale. «I problemi della ditta appaltatrice erano ormai noti a tutti -, afferma la consigliera Pase -. I lavoratori dipendenti della ditta di trasporto non venivano pagati regolarmente così come le attività di pulizia e manutenzione dei mezzi venivano lasciati alla buona volontà del medesimo personale che non percepiva lo stipendio con regolarità. Officine e distributori locali hanno fatture insolute da parte della ditta. L'amministrazione era a conoscenza di tali problematiche ma non è intervenuta in alcun modo». Conclude Pase: «L'amministrazione pratese invece a fronte di queste problematiche ormai note si è mossa per tempo bloccando l'appalto e trovando una ditta sostituta. I loro ragazzi ora vanno a scuola regolarmente in pullman mentre i nostri devono essere accompagnati tra mille difficoltà organizzative dai genitori». Il problema è esploso mercoledì al terzo giorno di avvio del servizio: al mattino si sono presentati al lavoro solamente un autista e le quattro accompagnatici facendo partire una sola delle quattro linee. Il giorno successivo il servizio è stato sospeso del tutto. La gara d'appalto era stata espletata nel 2020 dalla centrale unica regionale al fine di ottimizzare i costi. Trieste assegnò l'incarico alla ditta Tundo Vincenzo spa di Zollino, in provincia di Lecce, per il servizio di trasporto scolastico per 24 Comuni in regione. In via sperimentale il Comune di Pasiano ha mandato i bambini a scuola con la Tundo per tutto l'anno precedente.La Tundo non avrebbe garantito il servizio in molti Comuni del Fvg dove ha avuto l'appalto. Per questo ieri la Regione ha deciso di far causa all'azienda e ha istituito un fondo di garanzia per quelle amministrazione che hanno avuto danni. --© RIPRODUZIONE RISERVATA