scarica l'app
MENU
Chiudi
22/07/2020

Giulia Sacchi / maniagoVia libera dall’amministraz…

Messaggero Veneto

Giulia Sacchi / maniagoVia libera dall'amministrazione Carli al progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di adeguamento sismico della media Marconi di Maniago, che richiedono un investimento di 1,9 milioni di euro. In settimana partirà la gara d'appalto: la vera sfida è rappresentata dal far convivere il cantiere con le attività didattiche, ammesso che possano ripartire normalmente e non subiscano nuove variazioni a causa del Covid-19. «Abbiamo approvato una delibera per varare il progetto definitivo ed esecutivo per l'adeguamento antisismico delle scuole medie: l'importo previsto per i lavori è di 1,9 milioni - ha spiegato il sindaco Andrea Carli -. A breve partirà la procedura per la gara d'appalto che assegnerà le opere, la cui durata verosimilmente richiederà un bel po': di fatto parte un'avventura, in quanto la sfida sarà fare coesistere i lavori con le attività scolastiche (alcune fasi dovranno necessariamente essere realizzate durante le prossime vacanze estive). Da questo punto di vista, l'ottima collaborazione con la dirigente scolastica dell'istituto Hack ci consentirà di risolvere insieme di volta in volta le situazioni che si verranno a presentare».La prima ipotesi progettuale contemplava interventi per 1,9 milioni di euro nelle due torrette delle aule e negli spazi destinati a laboratori e uffici. Per mettere mano anche a palestra e zona che ospita l'aula magna (secondo lotto) si sarebbero dovuti reperire altri fondi, come ha spiegato il vicesindaco Umberto Scarabello. Il cantiere avrebbe quindi previsto due fasi. Ora, invece, con un unico lotto e un investimento da 1,9 milioni, si riuscirà ad adeguare l'intero immobile, comprensivo di palestra e aula magna. Non sarà, quindi, necessario reperire nuove risorse, che, stando alle previsioni, avrebbero fatto lievitare la spesa di 1,4 milioni. «Al termine dei lavori ci sarà anche la realizzazione dell'efficientamento energetico della scuola (cappotto, serramenti e altro), per un valore aggiuntivo simile a quello dell'adeguamento sismico - ha fatto sapere il primo cittadino -. Insomma, saranno lavori impegnativi, alla cui conclusione avremo ottenuto finalmente una bella scuola, sicura ed efficiente. Intanto speriamo che tutto vada liscio con la gara d'appalto». --© RIPRODUZIONE RISERVATA