scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
25/02/2021

Girifalco, sì al bando per il nuovo appalto rifiuti

Gazzetta del Sud

La svolta attesa: servizi della durata di5 anni per oltre2 milioni
Differenziata, trasporto, gestione dell' isola ecologicae spazzamento
Letizia Varano GIRI FA LCO Il responsabile dell' ufficio tecnico del Comune Maurizio Benvenuto ha pubblicato gli atti preliminari all' indizione dellagara perl' affidamento delservizio integrato di gestione dei rifiuti, raccolta differenziata, trasportoe gestione dell' isola ecologica, spazzamento manualee meccanizzato per il Comune di Girifalco, per una durata di cinque anni. Con una determina dirigenziale sono stati, quindi, approvati il bando, il disciplinare di garae il capitolato specialed' appalto,e gli importi previsti peri cinque anni della durata dell' appalto, che abbraccia il periodo compreso fra il 2021e il 2026. Complessivamente il costo totale ammontaa oltre due milioni di euro.È stato anche stabilito che si procederà all' aggiudicazione anche in caso di un' unica offerta validae chel' amminist razione si riserva in ogni caso di non procedere all' aggiudicazione se nessuna offerta risultasse convenienteo idonea. Con lo stesso atto, il responsabile dell'a rea tecnica ha altresì stabilito di impegnare la somma totale di 200mila euro per la prosecuzione del servizio da parte della ditta che attualmente svolge il servizio nelle more dell' esplet amento delle procedure di gara per il nuovo appalto, per la cosiddetta proroga tecnica. In realtà, nel settore dei rifiuti il regime di proroga vige da oltre un anno, poichél' appalto in essereè scaduto alla fine del 2019, mail contrattoè stato oggetto di diverse proroghe, motivate con il sovraccarico degli uffici, per via dell' emergenza Covid, che avrebbe comportato dei ritardi nell' elaborazionee nella redazione del bando. Sul regime di prorogae sulla mancata pubblicazione del bandoè più volte intervenuto il gruppo consiliare di opposizione" Girifalco-una nuova era", con le consigliere Carolina Scicchitano ed Elisabetta Ferraina con la presentazione di un' interrogazione proprio sull' argomentoe sulle giustificazioni, ritenute non pertinenti, per le continue proroghe del contratto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Mezzo della raccolta Dopo le polemiche arriva il bando