scarica l'app
MENU
Chiudi
12/12/2019

«Giovani in Comune», c’è il bando per avvicinare i ragazzi alla politica

Il Mattino

FONDI AI FORUM CHE PRESENTERANNO IDEE E PROGETTI STRIANESE: CHANCE PER STIMOLARE CITTADINANZA ATTIVA
L'APPUNTAMENTO
Si terrà domani alle ore 15.30 nel salone Bottiglieri di Palazzo Sant'Agostino l'incontro di presentazione del bando regionale «Giovani in Comune», organizzato dalla Provincia di Salerno in collaborazione con il Coordinamento provinciale dei Forum dei Giovani. L'incontro, rivolto ai componenti dei Forum dei Giovani della provincia di Salerno e a tutti i giovani interessati, rappresenta una occasione di approfondimento per capire come funziona il bando regionale che vuole promuovere e incentivare la partecipazione istituzionale dei giovani campani. Portano i saluti il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, il deputato Pd Piero De Luca, il presidente del Forum dei Giovani provinciale Francesco Barbarito e il presidente del Forum dei Giovani regionale Giuseppe Caruso. Previsti gli interventi di Giuseppe Pagliarulo, dirigente settore Politiche Giovanili della Regione Campania, di Giovanni Guzzo, consigliere delegato alle politiche giovanili, programmazione e organizzazione rete scolastica, pari opportunità della Provincia, ed Enzo Maraio, consigliere regionale. Conclude l'assessore regionale all'istruzione, politiche giovanili e sociali Lucia Fortini.«Il bando regionale Giovani in Comune- afferma Michele Strianese - rappresenta di sicuro una nuova opportunità per i giovani in Campania. Con l'obiettivo di incentivare la partecipazione dei ragazzi campani alla vita politica, punta a rafforzare il diritto di cittadinanza attiva, uno dei punti cardine delle politiche dei giovani e per i giovani dell'Unione Europea. Il bando mette a disposizione 670mila euro, destinati al sostegno di progetti del valore massimo di 15mila euro. Una occasione unica per i Forum giovanili dei Comuni che potranno quindi avere un congruo sostegno economico per i loro idee».
© RIPRODUZIONE RISERVATA