scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
04/09/2020

Giordani all’attacco «Bus, troppo caos Roma la fa facile»

Il Mattino di Padova - c.mal.

TRASPORTO PUBBLICO
«Troppo caos, noi stiamo dando il massimo ma non è facile. A Roma la fanno semplice ma poi sul territorio è tutto molto più complicato». Un inedito attacco nei confronti del governo arriva dal sindaco Sergio Giordani. Il primo cittadino intravede molte difficoltà nella gestione del trasporto scolastico con la limitazione all'80% della capienza imposta dal comitato tecnico-scientifico per rispettare il distanziamento anti-Covid. E, condividendo le denunce dei sindacati, parte all'arrembaggio delle disposizioni governative. «Il Ministero ha stabilito che quando l'autobus raggiunge l'80% della capienze deve tirare dritto e non fermarsi più se non per far scendere i passeggeri. Ma come si fa con gli studenti che restano a terra? - si chiede il sindaco - E poi a chi è delegato il controllo della capienza? All'autista?».La soluzione dovrebbero essere le corse-bis operate con le aziende private. «Ci deve essere una deroga chiara alla normativa sugli appalti. Altrimenti nessuno si prenderà la responsabilità di procedere con affidamenti diretti senza gara - ragiona Giordani - E poi serve una deroga anche per quanto riguarda l'omologazione dei mezzi che è turistica. Infine c'è la questione dei soldi: l'esecutivo ha messo sul piatto 200 milioni per tutta Italia. Basteranno?». Il sindaco è un fiume in piena, preoccupato per una situazione che ritiene ingestibile. Mentre da BusItalia emerge una maggiore tranquillità sulla capacità di garantire il servizio. Anche perché il governo ha promesso in tempi brevi un decreto legge che sistemerà questi dettagli tecnici: un consiglio dei ministri è convocato per stasera alle 19. Secondo i primi calcoli sul limite dell'80% un convoglio del tram che ha 164 posti potrà far entrare al massimo 131 persone perdendo 33 passeggeri. Un bus urbano da 12 metri con 84 posti in piedi e 20 a sedere si fermerà a una capienza di 83 persone. Ancora peggio i mezzi dell'extraurbano che hanno 55 posti a sedere potranno far salire al massimo 44 passeggeri. --c.mal.