scarica l'app
MENU
Chiudi
03/07/2019

Gestione dei rifiuti, pronto il bando

QN - Il Resto del Carlino

- SANT'ELPIDIO A MARE - «CI SIAMO PRESI tutto il tempo necessario per mettere a punto il bando per la gestione integrata dei rifiuti, inserendo tutti gli accorgimenti necessari affinché non ci siano problemi di sorta e - afferma il sindaco Alessio Terrenzi - la settimana prossima, contiamo di definire gli ultimi aspetti tecnici per pubblicarlo entro l'estate». Da quando il bando è stato sospeso (lo scorso marzo, pochi giorni dalla scadenza per la presentazione delle offerte), gli uffici comunali, il geologo e progettista Massimo Otera e l'avvocato Massimo Ortenzi, insieme agli amministratori comunali, hanno lavorato per adeguare il documento alle novità intervenute nel frattempo, che influivano sensibilmente sull'aspetto economico. Il problema principale era rappresentato dall'aumento dei costi di conferimento di rifiuti richiesto dall'Asite ai Comuni che usufruiscono del particolare trattamento che viene effettuato solo nella discarica di Fermo. UN AUMENTO che aveva fatto sballare le previsioni dei costi di gestione, tanto che alcune ditte interessate ad aggiudicarsi l'appalto hanno scritto al Comune, segnalando evidenti discrepanze. «Abbiamo rivisto i conteggi, facendo in modo che, ferme restando le linee di indirizzo del bando, possiamo far fronte ad ogni possibile, ulteriore variazione del quadro generale» spiega Terrenzi. La cifra finale dell'appalto ne risulterà leggermente ritoccata, in aumento, per cui supererà gli 8 milioni di euro per i cinque anni di gestione (rinnovabili per altri due). «Non cambia nulla, invece, - prosegue Terrenzi - per quanto riguarda la cura del verde, in particolare delle scarpate: da questo punto di vista, il bando non ha subito modifiche, tanto più che questo aspetto non incide in alcun modo sulla tariffa dei rifiuti». L'obiettivo che si prefiggono gli amministratori dunque, è di riuscire a pubblicare il bando (presso la Stazione unica appaltante della Provincia) entro la fine di luglio, in modo che, per il nuovo anno, sia stata individuata la ditta che dovrà occuparsi della gestione dei rifiuti per i prossimi 5 anni. Marisa Colibazzi © RIPRODUZIONE RISERVATA