scarica l'app
MENU
Chiudi
08/09/2018

Genova, nuovo viadotto nel 2019 Toti: «Consorzio Fincantieri-Aspi»

Giornale di Brescia

Tra inchieste e progetti La giornata politica
Il governatore commissario vuole evitare la gara europea M5S: «Il governo ha deciso la revoca ad Autostrade»
GENOVA. Il nuovo ponte si farà con un consorzio d'impresa tra Autostrade per l'Italia e Fincantieri sulla base del progetto di Renzo Piano. L'annuncio del governatore e commissario per l'emergenza Giovanni Toti arriva nell'Auditorium della Regione a 25 giorni dal crollo di Ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto, con 43 morti, 16 feriti e 566 sfollati. L'occasione è la presentazione del progetto che il senatore a vita e architetto genovese Piano intende regalare alla città. In sala con Toti ci sono Piano, il sindaco Bucci, l'ad di Fincantieri Bono e l'ad di Aspi Castellucci, indagato dalla procura di Genova nell'inchiesta sul crollo. Collaborazione. Toti era stato chiaro: Aspi dovrà pagare il conto per la demolizione e la ricostruzione del ponte. Perché, come ha più volte detto, «lo dice la legge» e finché non cambia la legge le cose stanno così. Quindi, il governatore prosegue per la sua strada senza ascoltare chi, come il ministro Toninelli, vuol negare a Autostrade un ruolo nel progetto di demolizione del vecchio Morandi e in quello della ricostruzione sulla base del progetto regalato da Piano. «Entro ottobre 2019, novembre al massimo, Genova avrà un nuovo ponte sul torrente Polcevera» ha annunciato Toti, ben sapendo che la città può entrare ancor di più in sofferenza da un punto di vista economico per le difficoltà a raggiungere il porto e più in generale per il carico di traffico che va intensificandosi con la ripresa delle attività, scuole comprese. Quindi, ha chiesto a «Autostrade, che dovrà collaborare al piano di demolizione, e a Fincantieri che la priorità sia ricostruire rapidamente il ponte». Castellucci ascolta e dice: «È nata una squadra». Quanto costerà il ponte ancora «è presto da dire». Ma la priorità come ha confermato Castellucci «è fare in fretta». Polemica. Per questo, Toti dice «no» alla gara europea: «Se ci fosse una gara servirebbe un anno solo per organizzarla anziché per ricostruire il viadotto». Così Toti attende il decreto Genova per vedere se le variazioni normative e quindi la deroga alla legge sugli appalti consentiranno alla struttura commissariale di saltare il capitolo gara e andare all'affidamento in somma urgenza a quell'Ati tra Fincantieri e Aspi che scandalizza i 5 Stelle. Totti mette Autostrade al centro, contrariamente da quanto vorrebbe Toninelli e il M5s boccia il dialogo: «Toti ignora gli indirizzi del Governo - scrivono i grillini Salvatore e Pirondini -. Continua a accreditare i responsabili di Aspi nonostante il governo abbia deciso la revoca delle concessioni». Smontaggio. Intanto si fa strada una nuova ipotesi: salvare le case di quei 566 sfollati che dal 14 agosto non hanno più le loro abitazioni. Tutto dipende da come saranno demoliti i monconi del ponte Morandi, Bucci dice: «Non è detto che le case degli sfollati debbano essere demolite. Stiamo lavorando a un piano di smontaggio del ponte per i due monconi. Io ci credo, vedremo cosa diranno i tecnici. Se riuscissimo a fare una cosa del genere, potremo scegliere se lasciare in piedi le case, o demolirle». Il sindaco di Genova Bucci convinto di poter evitare la demolizione delle case degli sfollati DICHIARAZIONI Luigi Di Maio. «Presenteremo un esposto per danno erariale alla Corte dei Conti per far pagare i ministri che hanno gestito così le concessioni». Giuseppe Conte. «Sento dire che Autostrade finanzierà il nuovo ponte, benissimo, ma quelle somme saranno accettate a titolo di risarcimento, senza pregiudicare la possibilità di arrivare alla caducazione della concessione». Giuseppe Bono (Fincantieri). «Ci impegneremo nella ricostruzione del viadotto e lo faremo per Genova, per il Paese e per le 43 vittime. Sentiamo la responsabilità come in tutte le cose che facciamo».

Foto: Progettista e sindaco. L'architetto Renzo Piano e il primo cittadino di Genova Marco Bucci


Foto: Il nuovo ponte diGenova. Il progetto presentato da Renzo Piano