scarica l'app
MENU
Chiudi
29/04/2020

General montaggi esclusa dall ‘ appalto di gestione presenta diffida al Comune ed esposto in Procura

La Sicilia

È GUERRA SULLA GARA PER I RIFIUTI A PIAZZA ARMERINA
Il legale. Chiesta revoca del provvedimento con cui le è stato affidato il servizio
PIAZZA ARMERINA. La General Montaggi, prima classificata della gara ponte per l ' affidamento del servizio di raccolta rifiuti a Piazza Armerina, ritiene ingiusta la successiva esclusione e diffida gli enti preposti. La Centrale unica di committenza " Tirreno Ecosviluppo " di Venetico che gestisce la gara per conto della Srr 4 a cui aderisce Piazza Armerina - avrebbe escluso la General Montaggi per omessi oneri dichiarativi che dal canto suo la ditta di Catenanuova sostiene non ci siano. L ' avv. Elenio Mancuso, legale della General Montaggi comunica di aver inoltrato una diffida: «Chiedo l ' immediata revoca /annullamento in autotutela del provvedimento di esclusione siccome illegittimo e contrario alla normativa vigente, ai recenti pronunciamenti giurisprudenziali, nonché ai principi di diritto espressi sul punto dalla Corte di giustizia europea. La società infatti possiede tutti i requisiti di legge necessari per l'aggiudicazione del servizio avendo, altresì, provveduto alla produzione in sede di gara, di ogni necessario atto e documento. In pari modo, con la stessa diffida, ho contestato le modalità di svolgimento del procedimento amministrativo di esclusione, per violazione del diritto al contraddittorio della società General Montaggi, la quale, pur invitata a partecipare alla seduta di giorno 22 aprile 2020, non ha avuto accesso alla indetta seduta di gara. La diffida è stata già trasmessa agli organi della gara, al Comune di Piazza Armerina, al presidente della Regione, nonché ai relativi assessorati e dipartimenti competenti». La General Montaggi si era aggiudicata in via provvisoria la gara ponte il 12 febbraio scorso. Dalla verifica era scaturito un provvedimento del 30 marzo con cui la Srr 4 e il rup avevano disposto l ' esclusione della General Montaggi. Nella seduta del 22 aprile scorso la commissione di gara ha preso atto dell'esclusione della suddetta società da parte del rup e demandato lo stesso a procedere all'aggiudicazione in favore della seconda classificata la ditta catanese " Progitec " . Immediata è stata la risposta della General Montaggi con la diffida. Nel contempo questa vicenda determinerà un allungamento dei tempi per l ' avvio del nuovo cantiere: «La General Montaggi, - aggiunge l ' avv. Mancuso - ormai da diverse settimane, è pronta a dare inizio al servizio nel Comune di Piazza Armerina. Chiaro è che, se la situazione non dovesse risolversi nell'immediatezza, ricorreremo davanti al Tar competente. Infine la società mi ha già conferito incarico per esporre tutti i fatti della procedura di affidamento, alla Procura». MARTA FURNARI