MENU
Chiudi
08/10/2018

Gare dientieamministrazioni Finiscel’eradicarte,busteeplichi

Corriere del Mezzogiorno

Portale telematico in due Comuni del Tarantino L'evento Presentato il 14 settembre dal responsabile della Centrale unica De Finis
Dal 18 ottobre scatta l'obbligo di eliminare la comunicazione cartacea tra stazioni appaltanti ed enti in tutte le fasi di gara. In sostanza, basta con quintali di plichi, incartamenti, buste chiuse con lo scotch, costose da spedire e eternamente a rischio di smarrimento ed errori di compilazione. A Castellaneta e Laterza hanno bruciato i tempi e hanno già adottato un portale telematico, permettendo così di accedere alle gare d'appalto pigiando semplicemente un tasto del computer. La vita amministrativa facilitata da un click è il sogno non solo degli enti pubblici, ma anche di tutti quelli che con il servizio pubblico devono interloquire. Nei due Comuni, in provincia di Taranto, sono già sei le gare d'appalto gestite in modalità completamente digitale, dalla Centrale unica di committenza Castellaneta-Laterza. Questo strumento innovativo, è scritto sul sito dell'amministrazione comunale di Castellaneta, ha l'obiettivo di velocizzare le procedure di gara in tutte le fasi e offrire maggiori certezze alle imprese, in conformità alle indicazioni di legge previste dal nuovo codice degli appalti. Con un click si viene a conoscenza di tutte le informazioni relative alle gare bandite dalle amministrazioni pubbliche, e anche dalle società partecipate e dagli enti, nella massima trasparenza e senza più carta da produrre per tecnici e aziende. I vantaggi sono molti per chiunque sarà nella situazione di dover dialogare con l'ente pubblico. Gli uffici comunali avranno un minor carico di lavoro e potranno velocizzare le procedure di gara in tutte le fasi, dalla pubblicazione all'espletamento fino all'aggiudicazione. Sarà agevolata la partecipazione degli operatori economici che potranno iscriversi e partecipare ai procedimenti in modalità digitale. Infine, ma non ultimo per importanza, ci sarà maggiore trasparenza per i cittadini che potranno facilmente consultare online tutti i procedimenti degli enti relativi a lavori, forniture e servizi. Il portale telematico è stato presentato il 14 settembre scorso dal responsabile della Centrale unica, architetto Pantaleo De Finis. Imprese e professionisti potranno iscriversi al portale. Cesare Bechis © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: La presentazione del portale della Centrale unica

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore