scarica l'app
MENU
Chiudi
09/08/2019

Gara per le mense Appalto da 6,7 milioni

La Prealpina

30
SCUOLE E CENTRI DIURNI Nuovo contratto triennale
L ' appalto per le mense scolastiche è in scadenza, il prossimo 25 agosto terminerà il contratto assegnato nel 2013 alla ditta Pellegrini. Con una determina approvata a fine luglio, la giunta Antonelli ipotizza ora una gestione triennale, che comprenda, oltre ai pasti degli studenti anche il centro diurno disabili e i piatti predisposti per anziani e malati e consegnati a domicilio, secondo le richieste dei Servizi sociali. «Le mense - spiega l ' assessore all ' Educazione Gigi Farioli - sono collegate a una iniziativa innovativa come Siticibo, che consente il riutilizzo degli scarti alimentari basato su un forte rapporto solidale. Questa è una delle eccellenze a cui vogliamo, se possibile, mantenerci fedeli, per evitare sprechi e sostenere quanti sono in difficoltà. L ' appalto ora prevede un perfezionamento delle procedure di gara per mantenere una qualità eccelsa. Oltre alla creazione dei pasti, prevediamo di nuovo la presenza di un tecnologo alimentare, un professionista che supporta e coordina chi predispone i pasti nel rispetto delle specificità e dei bisogni dei singoli». Oggi, si sa, abbondano i problemi alimentari e le allergie o intolleranze: avendo a che fare con ragazzini e persone molto fragili è fondamentale sapere bene come comportarsi. C ' è poi tutto il fronte delle limitazioni legate alla religione praticata da studenti figli di immigrati giunti da altri Paesi. Le varianti sui menù di base sono sempre numerose e vanno ben ponderate. L ' appalto potrebbe non confermare chi ora è attivo in città. Dal momento che a settembre le mense dovranno partire quando riprenderanno le lezioni, è stato deciso di prorogare il mandato alla Pellegrini almeno fino alla fine di questo 2019. «C ' è la volontà - chiarisce l ' assessore competente - di tenere insieme tutto, puntando anche al centro cottura che rientra fra le priorità del programma di Antonelli». La continuità è stata garantita anche in estate, visto che nel servizio sono coinvolti il centro diurno per disabili Ada Negri, i centri diurni estivi e i pasti per persone in condizione di fragilità. La concessione ha un valore particolarmente alto, si parla di oltre 6,7 milioni Iva esclusa. Il sistema prevede agevolazioni tariffarie in base alle condizioni economiche delle famiglie, valutate con l ' i n d icatore Isee. Il contratto calcola rischi operativi e agevolazioni, il gestore si dovrà occupare anche dei rapporti con l ' utenza, degli incassi e di eventuali morosità, considerando il rischio di insolvenza che in questi anni si è verificato in molte realtà locali spesso a causa della crisi. Si procede con un unico lotto, ragionando su un unico operatore che sia punto di riferimento per l ' a m m i n i s t r azione comunale. Ovviamente anche in questo campo vale la regola dell ' o f f e rta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo. Verrà indetta una procedura sulla piattaforma Sintel. Il contratto sarà di tipo europeo e verrà stipulato in modalità elettronica. La commissione sarà individuata dopo la scadenza di presentazione delle offerte. Ogni informazione si può reperire in municipio. Angela Grassi © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Il servizio sarà rinnovato con un appalto triennale (Blitz)