scarica l'app
MENU
Chiudi
03/10/2019

Gara per la Rsa Bovi Dieci ditte interessate Ma una sola offerta

Gazzetta di Mantova - M.P. V.N.

pegognaga
Pegognaga. La gara d'appalto per l'affidamento in concessione della residenza socio assistenziale "Bovi", del centro diurno "Boninsegna" e degli alloggi protetti, pubblicata il 5 giugno scorso, non si è ancora conclusa definitivamente, tuttavia l'amministrazione comunale di Pegognaga intende fornire alcune precisazioni per informare la cittadinanza. Dieci ditte hanno manifestato interesse alla procedura di gara ed hanno eseguito il sopralluogo alla struttura, ma una sola ditta, la cooperativa sociale "Società Dolce" di Bologna ha presentato la propria offerta entro il termine fissato del 16 settembre, ed è stata ammessa alla gara. La coop sociale "Dolce" è formata da circa 3.000 soci, opera da anni nel settore della gestione dei servizi sociali e nel Mantovano gestisce la Rsa di Revere. L'attuale gestore, la coop Csa di Mantova che impegna una cinquantina di maestranze, ha deciso di non concorrere alla gara d'appalto della durata di 9 anni e con una base d'asta di 18 milioni di euro. Nei prossimi giorni la commissione giudicatrice procederà all'esame dell'offerta tecnica e, successivamente dell'offerta economica. Terminato l'esame dell'offerta e verificato che sia conforme agli atti di gara sarà possibile procedere all'aggiudicazione. Pertanto sino al 31 gennaio 2020 tutti i servizi saranno gestiti, come è avvenuto in questi anni, dalla società Csa. «Per quanto riguarda il personale è certamente positivo e confortante il fatto che il possibile nuovo gestore sia una cooperativa sociale - ha dichiarato l'assessore ai servizi sociali Antonio Lui - infatti oltre alla clausola sociale prevista negli atti di gara, troverà sicuramente applicazione la norma che disciplina il procedimento in caso di cambi di gestione allo scopo di perseguire la continuità e le condizioni di lavoro acquisite dal personale». Nel frattempo il Comune ha provveduto al rinnovo della nomina della Commissione di vigilanza e garanzia della Rsa. La scorsa settimana si è svolta la prima riunione dei familiari degli ospiti a cui hanno partecipato una trentina di persone, che hanno raccolto le problematiche e i suggerimenti da sottoporre al gestore della Rsa e Cdi e alla nuova commissione. --V.N.