MENU
Chiudi
02/10/2018

Gara d’appalto per l’Infanzia ma solo con cibo a chilometro zero

Il Mattino

Achille Mottola
Ancora mensa a chilometro zero. Tra i diversi provvedimenti che il Comune di San Giorgio del Sannio ha posto in essere a sostegno delle attività scolastiche del territorio e che rientrano nelle proprie competenze, dopo il servizio di trasporto, è stata indetta una nuova gara d'appalto per il servizio di mensa per il biennio 2019/2020 per la scuola dell'infanzia. Infatti da quest'anno per la primaria, avendo optato per la settimana corta, non sono più previsti rientri e, quindi, neppure la mensa. L'importo complessivo a base di gara ammonta a euro 253.263,00 Iva esclusa. I pasti da somministrare per anno, a titolo indicativo, sono 21.050, al costo da porre a base d'asta di 6 euro a pasto secondo il calendario scolastico calcolato su 156 giornate lavorative. Nel capitolato sono previsti specifici impegni per la ditta aggiudicatrice come ad esempio l'utilizzo di prodotti stagionali del territorio o/e zone limitrofe, utilizzando quando più possibile la filiera corta o del chilometro zero e compatibilmente con i costi anche una percentuale di prodotti biologici. Inoltre l'aggiudicatario viene impegnato mediante criteri premiali a organizzare e stampare un opuscolo illustrativo, da distribuire ai genitori e alunni, circa la provenienza e la qualità degli alimenti utilizzati nella mensa; organizzare iniziative formative per promuovere abitudini alimentari corrette; recuperare i prodotti non somministrati da destinare ad organizzazioni non lucrative di utilità sociale che effettuano, a fini di beneficenza, distribuzione gratuita agli indigenti di prodotti alimentari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore