scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/04/2021

Fuga di dirigenti dal Comune

Il Gazzettino

Il sindaco illustrando i nuovi ruoli ha lodato il lavoro di Portieri al vertice dei Lavori pubblici
ADRIA
Un altro dirigente fa le valigie a Palazzo Tassoni. La responsabile dei servizi finanziari, Serenella Barbon diventa una dipendente di Palazzo Celio. Dopo che anche il dirigente Carlo Gennaro era passato alle dipendenze della Provincia per dirigere il settore Ambiente e Lavori pubblici dopo 20 anni di amministrazione adrieseil ruolo di dirigente del Settore Ambiente e Lavori Pubblici, la dottoressa Barbon ha vinto il bando per l'avviso di mobilità volontaria per la copertura di un posto di dirigente dell'Area Personale e Servizi dell'ente territoriale polesano. Alla stessa selezione aveva preso parte anche un altra figura apicale del Comune, l'architetto Eva Caporrella, la quale ha peraltro ancora aperto un contenzioso con l'amministrazione comunale.
La dirigente Barbon, secondo notizie che filtrano dal Comune, dovrebbe comunque rimanere in carica almeno fino a fine anno. Un passaggio ad altro ente che ora ha l'ufficialità, in contemporanea con il pronunciamento del sindaco Omar Barbierato che loda la nuova riorganizzazione della pianta organica del Comune, promossa dalla sua amministrazione.
LA RIORGANIZZAZIONE
«Nell'ambito dell'assetto organizzativo della macchina comunale - spiega il sindaco - previsto dalle linee programmatiche, la giunta ha ridefinito i settori e rimodulato la pianta organica conferendo l'incarico come dirigente del settore Lavori Pubblici all'ingegner Andrea Portieri, assunto, attraverso un bando pubblico, fino alla fine del mio mandato. Abbiamo assegnato la dirigenza del settore urbanistica all'architetto Caporrella che ha in essere un contratto a tempo indeterminato».
Una riorganizzazione, per Barbierato, eseguita sia per distribuire le mansioni ai dirigenti in base alla loro specificità e sia nel rispetto delle disposizioni previste dall'Anac in tema di anticorruzione.
«Le norme di legge prevedono l'obbligo della rotazione dei dirigenti - ha precisato Barbierato -. È risaputo infatti, che dal 2012, Caporrella abbia ininterrottamente svolto il ruolo di capo settore Lavori Pubblici».
Il sindaco ha sottolineato che l'esperienza dell'ingegner Portieri è indiscutibile.
LAVORO PROFICUO
«È agli atti il lavoro che ha svolto per molti anni nelle varie amministrazioni del Delta - continua il primo cittadino -. Dal momento in cui è entrato in servizio come nuovo dirigente del terzo settore, si sono già registrati risultati operativi importanti a beneficio della collettività. Cito come esempi il bando che consente di avere risorse economiche per l'avvio della caratterizzazione e messa in sicurezza del sito Coimpo, il bando ponti che ci consentirà di attivarci per mettere in sicurezza alcune infrastrutture stradali, la ristrutturazione in essere dell'ex scuola Anna Frank di Borgo Dolomiti, le nuove fasi di bonifica di Polychimica e Isagro».
«Le disposizioni dell'Autorità nazionale Anticorruzione sono chiare e sono state applicate nella valutazione per definire la riorganizzazione del personale» ha aggiunto l'assessore Wilma Moda spiegando i motivi del passaggio di Caporrella, dal settore dei lavori pubblici al vertice del settore urbanistica.
Guido Fraccon
© RIPRODUZIONE RISERVATA