scarica l'app
MENU
Chiudi
11/07/2020

Frode negli appalti delle Forze armate italiane

Osservatore Romano

ROMA , 9. La Squadra mobile di Roma ha eseguito stamane un'ordinanza di misure cautelari nei confronti di 31 indagati, tra i quali pubblici ufficiali - appartenenti alle Forze armate con diverso grado - e imprenditori. L'accusa è di frode nelle forniture, corruzione, turbativa d'asta e altro negli appalti per gli approvvigionamenti delle Forze armate. Sarebbero emersi episodi di frode contrattuale ai danni delle amministrazioni da parte di ditte aggiudicatarie della produzione dei nuovi distintivi di grado. Sarebbe stata accertata anche una presunta truffa nella fornitura di tende per le truppe in missione all'e s t e ro . Coinvolti anche ufficiali dell'Aeronautica militare che - si legge in un comunicato stampa della Questura di Roma - «si pongono in condizione di stabile asservimento ad interessi privati». Complessivamente, le indagini avrebbero permesso di svelare turbative d'asta e frodi negli appalti delle Forze armate per un valore di 18,5 milioni du euro.