scarica l'app
MENU
Chiudi
06/12/2018

Fraccaro: apriremo più cantieri per realizzare tante piccole opere

Corriere dell'Alto Adige

Ilministroalleimprese:«Investimentiperlacrescita,abbiamostanziatoquasiquindicimiliardi». IdubbisulBrenneroperilrapportocosti-benefici.EsullaValdasticodice:nonèlapriorità
A22 Il comitato paritetico sarà composto d'accordo con i territori
certazione istituzionale anche rispetto alla scelta dei nomi per il Comitato paritetico nel rispetto della normativa vigente. Con questo modello vogliamo soprattutto garantire che trasparenza, prevenzione della corruzione e tutela dei cittadini siano punti prioritari per promuovere finalmente una politica dei trasporti responsabile e sostenibile». Lunedì sono scesi in piazza 3.000 imprenditori chiedendo al governo di mettere più risorse nelle infrastrutture e nella crescita, compresi i leader di Confindustria della nostra regione. Il 13 dicembre manifesteranno gli artigiani: i governatori Zaia e Fugatti hanno detto di essere dalla loro parte. Hanno ragione? «Noi siamo dalla parte del mondo produttivo del Paese, per questo abbiamo previsto il più grande piano di investimenti degli ultimi anni. La nostra è una manovra espansiva che inverte la rotta dell'austerity e per la prima volta punta sulla crescita. Per questo non ci siamo concentrati solo sulle misure di spesa corrente ma anche e soprattutto su quella per investimenti in settori ad alto moltiplicatore. Per imprese e artigiani abbiamo un piano ad hoc che prevede taglio delle tasse e semplificazione. I fatti ci daranno ragione». Il governo deve modificare la manovra e mettere più soldi in questi due ambiti? «Abbiamo stanziato quasi 15 miliardi in più nel triennio per la manutenzione e per le nuove opere, consapevoli del fatto che le infrastrutture sono un volano per la crescita del Paese. Con Cassa Depositi e Prestiti abbiamo messo a disposizione 200 miliardi in 3 anni di investimenti pubblici di cui 25 con un ruolo proattivo nella promozione, realizzazione e finanziamento delle infrastrutture. Oltre alle risorse, interveniamo anche sul piano dell'azione di modifica del codice appalti e semplificazione delle norme per sbloccare i cantieri. Per tornare a crescere servono subito massicci investimenti pubblici, vogliamo aprire cantieri in tutto il Paese per realizzare tante piccole opere diffuse sui territori». Annalia Dongilli Del tunnel del Brennero mi sento ambasciatrice da sempre. Il mio impegno sarà quello di ricordarne sempre l'importanza anche in ambito europeo Claudia Cattani presidente Rete ferroviaria italiana Noi siamo fortemente orientati a proseguire nella realizzazione delle opere Tutti devono essere messi difronte alle proprie responsabilità Gianni Bort Presidente della Camera di commercio di Trento
Il Bbt è il cuore del corridoio che unisce il Mediterraneo alla Scandinavia Un tassello centrale e baricentrico di un progetto che darà grandi benefici Raffaele Zurlo amministratore delegato della società
Il «Bbt» in pillole Il via 11 anni fa: costerà 9 miliardi 1 I lavori per il Tunnel di base del Brennero (Bbt) sono iniziati tra il 2007 e il 2008. Costo finale previsto, 9 miliardi di euro. Ma già dal 1998 si accantonavano i fondi Tracciato record di 64 chilometri 2 Il tracciato previsto sarà di 64 km tra Fortezza e Innsbruck: sarà il collegamento sotterraneo più lungo al mondo. In totale si scaverà per 230 km Quattro cantieri in fase operativa 3 Attualmente sono operativi quattro cantieri: due su suolo italiano (Fortezza e Mules) e due in territorio austriaco. Finora sono stati scavati 93 km su 230 Diaframma Sud abbattuto 4 Martedì a Fortezza è stata festeggiata la caduta del diaframma nel tratto di galleria più a Sud dell'opera, il sottoattraversamento dell'Isarco e dell'A22

Foto: Bivio Nella foto grande, l'incrocio tra la galleria di accesso e il tunnel di interconnessione. Siamo a Fortezza, nel lotto «Sottoattraver samento Isarco», un tratto di 6 km nel punto più a Sud dell'opera: a pochi metri da qui due giorni fa è stato celebrato un altro importante passo avanti, ovvero la caduta del diaframma nella galleria che costituirà la porta meridionale del tunnel di base del Brennero. La parte «grillina» del governo ha annunciato di voler fare ulteriori approfondimenti prima di proseguire, ma per la Lega ormai è troppo tardi


Foto: Visioni Qui sopra, operai al lavoro nel cantiere del tunnel di base del Brennero. Sotto a destra Thomas Klapfer, sindaco di Fortezza: il Comune ha mille abitanti, quanti ne contiene il vicino «villaggio» degli operai