MENU
Chiudi
17/07/2018

Forti e Liberi e Brianteo in campo

QN - Il Giorno

di MARTINO AGOSTONI - MONZA - È UN'ESTATE in cui, sui campi del Brianteo e della Forti e Liberi, si gioca per il futuro di due delle bandiere sportive di Monza. La stagione è particolarmente calda per lo stadio maggiore di Monza e il centro sportivo di viale Cesare Battisti, i due impianti storici in attesa di vedere riassegnata la loro gestione per i prossimi anni e vedere partire una nuova organizzazione delle attività delle società sportive che ci gravitano attorno: da una parte si tratta del futuro dei biancorossi del Calcio Monza, l'unica squadra professionistica della città, dall'altra, delle tradizioni bianconere dello sport dilettantistico per tutti alla Forti e Liberi con le attività della ginnastica, del basket e dell'atletica. PER LO STADIO Brianteo, e anche il centro d'allenamento biancorosso del Monzello, oggi è la giornata del verdetto della gara per l'assegnazione di 45 anni con anche il progetto di trasformazione nel «Monza Stadium» polifunzionale, un bando ripubblicato dal Comune a fine maggio dopo che i due tentativi precedenti sono andati a vuoto. Come lo scorso inverno è arrivata una sola offerta - era quella del Calcio Monza poi esclusa per un errore nella compilazione dei documenti - e alle 10 la nuova commissione giudicatrice (settimana scorsa è stato sostituito il presidente per un infortunio) la aprirà per valutarla: «se stavolta non ci sono imprevisti ci vorranno poche ore perché si arrivi a confermare l'aggiudicazione della gara - spiega l'assessore allo Sport Andrea Arbizzoni -. Il bando è uguale a quello dell'inverno e siamo molto fiduciosi». E' invece ancora aperto, fino al 26 luglio, il bando per l'assegnazione per i prossimi 9 anni degli impianti della Forti e Liberi (palestra di ginnastica, palazzetto del basket e pista di atletica), una procedura interrotta e ripubblicata lo scorsa settimana «solo per questioni tecniche, per correggere una delle linee di indirizzo del bando», ha chiarito Arbizzoni che attende l'esito per vedere anche risolta la contesa aperta tra due dei principali contendenti, l'Atletica Monza e la società Forti e Liberi: nell'ultimo anno hanno gestito assieme il centro comunale di viale Battisti ma senza superare i propri attriti. «L'obiettivo è avere un unico interlocutore - ha spiegato l'assessore - Nell'ultimo anno si è sperimentata la gestione condivisa tra le due società, ma non sembra che la collaborazione abbia funzionato. Ora il bando è aperto alle realtà sportive cittadine e, alle varie società di atletica, basket o ginnastica, dico che le priorità in un impianto pubblico sono praticare bene lo sport e coinvolgere i giovani: le varie società capiscano che loro sono il veicolo per questi obiettivi». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore