scarica l'app
MENU
Chiudi
07/11/2020

Fondi Ue contro il terrorismo

ItaliaOggi - MASSIMILIANO FINALI

Sette bandi operativi mettono in campo risorse per 22,8 mln. Contributi fi no al 90%
Per la sicurezza dei confi ni e la cooperazione tra le polizie
Aumentare la sicurezza dei confi ni, contrastare il terrorismo cibernetico e ambientale e implementare la cooperazione tra le polizie europee sono solo alcuni degli obiettivi che la Commissione europea vuole raggiungere grazie a una serie di inviti a presentare progetti attualmente accessibili. I sette bandi operativi mettono in campo 22,8 milioni di euro provenienti dal Fondo per la sicurezza interna, sezione «polizia». In generale, possono accedere ai fondi gli enti pubblici, gli enti privati senza scopo di lucro e le organizzazioni internazionali, richiedendo un contributo che può coprire fi no al 90% delle spese ammissibili. Combattere il terrorismo cibernetico Il bando con la dotazione maggiore, in particolare 9 milioni di euro, vuole fi nanziare progetti per combattere il terrorismo cibernetico. Questo bando intende sviluppare capacità e competenze delle forze dell'ordine e delle autorità giudiziarie e sostenere la cooperazione transfrontaliera, con lo scopo di alzare le difese nei confronti degli attacchi cibernetici. Nello stesso ambito, saranno fi nanziati progetti per contribuire all'attuazione del diritto europeo e per promuovere la creazione di meccanismi di supporto cooperazione pubblico-privato e meccanismi per aumentare le prestazioni nella fase di denuncia dei reati. La scadenza di questo bando è fi ssata al 25 febbraio 2021. Aumentare la cooperazione alle frontiere Un bando da 1,5 milioni di euro mira a fi nanziare progetti volti al rafforzamento della cooperazione tra le polizia nazionali nell'affrontare le minacce alla sicurezza interna del territorio europeo. Questo invito è rivolto a progetti transnazionali che portino allo scambio di buone pratiche, alla defi nizione di procedure comuni, ad appalti congiunti e all'impiego comune di attrezzature. La scadenza è prevista per il 21 gennaio 2021. Sostegno ai centri di cooperazione Un milione di euro è lo stanziamento a favore del rafforzamento del ruolo dei centri di cooperazione di polizia e dogana nella cooperazione transfrontaliera. Anche per questo bando la scadenza è fi ssata al 21 gennaio 2021. Contrasto al finanziamento del terrorismo Sono due i milioni di euro stanziati sul bando che mira a fi nanziare progetti nell'area del rafforzamento degli sforzi per lotta al fi nanziamento del terrorismo. I progetti dovranno facilitare lo scambio transfrontaliero di informazioni fi nanziarie e promuovere la cooperazione pubblico-privato, oltre che sviluppare competenze sui rischi emergenti di fi nanziamento del terrorismo relativi alle criptovalute, nuovi sistemi di pagamento, social media e crowdfunding. Le domande di accesso ai fondi devono essere presentate entro il 21 gennaio 2021. Progetti relativi ai crimini ambientali L'obiettivo del bando, dotato di 2,3 milioni di euro, è rafforzare la lotta alla criminalità organizzata, in particolare alla criminalità ambientale. L'azione mira a raccogliere informazioni e sviluppare una migliore comprensione delle tendenze e dei fl ussi dei crimini ambientali. L'azione sosterrà le attività operative delle forze dell'ordine nella lotta contro il traffi co di animali e di rifi uti illeciti, oltre che altri tipi di crimini ambientali. Per questo bando, la scadenza è il 17 dicembre 2020. Combattere il traffi co di armi Tre milioni di euro sono destinati a sostenere attività, formazione e scambio di buone pratiche nel settore della lotta al traffico di armi da fuoco, allo scopo di facilitare iniziative congiunte e azioni operative sul territorio europeo. La scadenza è prevista per il 10 dicembre 2020. Progetti per prevenire la radicalizzazione Sono 4 i milioni di euro dedicati a sostenere i progetti per prevenire la radicalizzazione. I progetti dovranno riguardare risposte e strumenti effi caci per prevenire e contrastare tutte le forme di radicalizzazione, compresi in particolare i radicalismo di stampo islamico e l'estremismo violento di destra. Le domande devono essere presentare entro il 24 novembre 2020. © Riproduzione riservata