scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/07/2021

Fondi per risollevare le imprese del territorio «Aiutiamo l’economia»

Il Tirreno - Enrico Pizzi

Il Comune stanzia 200mila euro per piccole e medie aziende I soldi serviranno per aumentare la sicurezza sul fronte Covid il bando
Enrico Pizzigrosseto. "Promuoviamoci insieme", questo il messaggio contenuto nell'iniziativa del Comune di Grosseto a sostegno delle micro e piccole imprese, lanciata attraverso un bando che mette a disposizione 200mila euro - «risorse Covid» specifica l'assessore alle attività produttive Riccardo Ginanneschi - destinati a contributi a fondo perduto che possono arrivare fino a 1. 500 euro per le microimprese e fino a 3mila euro per le piccole imprese locali. Tre le tipologie di investimento che potranno essere finanziate. Innanzitutto il contributo può essere utilizzato per coprire le spese relative ad attività di marketing, promozione e pubblicità; altro fronte su cui punta il bando è quello relativo agli investimenti per l'abbattimento delle barriere architettoniche, in modo da favorire l'accesso di persone con disabilità a esercizi commerciali e aziende in genere; infine, le micro e piccole imprese potranno chiedere il contributo da utilizzare per aumentare la sicurezza in ordine al rischio di contagio da Coronavirus. Nei prossimi giorni sul sito del Comune di Grosseto verrà pubblicato il bando con tutti i dettagli per richiedere il contributo. Potranno chiedere un contributo tutte le micro e piccole imprese che abbiano sede nel territorio comunale, che non abbiano già avuto accesso al prestito d'onore e che abbiano deciso di intraprendere, nell'arco del 2021, azioni finalizzate a far ripartire l'economia del territorio, con iniziative di promozione, rinnovamento e adeguamento della propria immagine e/o del proprio esercizio commerciale, attraverso sistemi di comunicazione e marketing innovativi, che vogliano migliorare l'accessibilità alle persone disabili o che investano su nuove misure di sicurezza legate al contenimento del contagio da Covid-19. Una delle condizioni poste dall'amministrazione è che per ciascuna di queste azioni le imprese si avvalgano di agenzie, aziende, operatori o liberi professionisti presenti sul territorio comunale. L'obiettivo, infatti, è anche quello di immettere risorse nel sistema locale secondo una logica di economia circolare. «A causa del Covid-19 - spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessore alla Ginanneschi - le nostre imprese si sono trovate a dover gestire situazioni di grave difficoltà economica e finanziaria, con forti ripercussioni sulla loro redditività. Con questo tipo di contributo, sostenuto dalle associazioni di categoria, dagli ordini professionali e dalla Consulta della disabilità, intendiamo garantire un sostegno effettivo alle micro e piccole imprese del commercio, dell'artigianato e dell'agricoltura. Vogliamo agevolare la ricostruzione economica territoriale, favorendo sia la ripartenza, sia l'avvio di nuove attività». Per avere maggiori informazioni è possibile scrivere una email all'indirizzo servizio.attivitaproduttive@comune.grosseto.it o telefonare ai numeri 0564 488852 oppure 0564 488858. -© RIPRODUZIONE RISERVATA