scarica l'app
MENU
Chiudi
05/09/2020

Fondi per agricoltura imprese e turismo Dal Gal 1,5 milioni

Gazzetta di Mantova - RICCARDO NEGRI

Terre del Po: tre bandi con i soldi europei per la ripresa I contributi arriveranno a coprire fino il 90% dei progetti viadana
VIADANA Il Gruppo di azione locale "Terre del Po" mette a disposizione del territorio di riferimento più di un milione e mezzo. A breve la pubblicazione di tre nuovi bandi, che punteranno a dare una mano agli operatori privati nella fase della ripartenza dopo l'emergenza Covid.Nel rispetto delle indicazioni dell'Unione Europea, che mette a disposizione i fondi, saranno favorite le iniziative senza scopo di lucro e del terzo settore, per le quali i contributi arriveranno a coprire sino il 90% dei costi dei progetti. I bandi tuttavia non escludono dalla ripartizione gli imprenditori, per i quali però la percentuale di copertura degli investimenti si abbasserà.La prima misura è dedicata al mondo extra agricolo. Il Gal ha a disposizione 500mila euro per finanziare dal 55 al 60% progetti di importo compreso tra 2.500 e 25mila euro. Destinatari del bando sono le microimprese e i piccoli operatori privati intenzionati a investire su ristrutturazioni e adeguamenti tecnologici e impiantistici, sulla sistemazione di aree di pertinenza dell'immobile aziendale, su macchinari e siti internet. Le domande dovranno essere presentate dal 7 settembre al 5 ottobre. La seconda misura si concentra, invece, sul mondo agricolo, e in particolare sulla promozione dei prodotti di qualità nelle fiere di settore. Il Gal ha stanziato 120mila euro per sostenere iniziative nel campo del marketing e della pubblicità. I progetti potranno andare da 20 a 100mila euro, e saranno finanziati dal 50 al 70% dalle risorse europee. Gli imprenditori interessati potranno candidare i propri progetti al bando tra il 5 ottobre e il 6 novembre.La terza misura si concentra sul sostegno a turismo e infrastrutture. Il budget Gal è di 917mila euro, che potranno coprire sino al 90% progetti da 20 a 100mila euro. Destinatari del bando sono associazioni, fondazioni e agriturismi: le risorse sono a disposizione ad esempio per il miglioramento di segnaletica e cartellonistica, per la riqualificazione di percorsi ciclopedonali e aree di servizio, per la realizzazione di siti multimediali e per l'attivazione di innovazioni tecnologiche. Anche in questo caso, le domande di contributo saranno accolte nel periodo compreso tra il 5 ottobre e il 6 novembre.Le nuove misure, le ultime per il settennato Gal in corso, sono state presentate nei giorni scorsi dal presidente Francesco Meneghetti.Il prossimo 14 settembre saranno intanto pubblicate le graduatorie relative al bando chiuso a maggio e destinato a sostenere nella ripartenza gli operatori pubblici e del terzo settore messi in ginocchio dalla pandemia. Su 57 progetti presentati, ne sono stati scelti 27, cui sarà redistribuito un altro milione e mezzo. --RICCARDO NEGRI © RIPRODUZIONE RISERVATA