scarica l'app
MENU
Chiudi
28/07/2020

Fondi alle imprese per uscire dalla crisi: pronti i bandi per il distretto calzaturiero

Corriere Adriatico

L'obiettivo è creare innovazione e occupazione. Le domande già dai primi giorni di agosto
L'ECONOMIA
CIVITANOVA In arrivo i bandi per l'area di crisi complessa del Distretto pelli-calzature fermano-maceratese. In attesa della firma dell'accordo di programma da parte del ministro per lo Sviluppo economico, che renderebbe disponibili ulteriori 15 milioni, e vista la gravità della crisi economica, la Regione ha deciso di anticipare l'uscita dei bandi per le imprese dei 42 Comuni compresi nell'area di crisi del Distretto.
La riconversione
La Regione concorre al programma di riconversione e riqualificazione del distretto con quasi 15 milioni di euro a risorse del proprio bilancio e fondi europei in sua dotazione. Il primo bando regionale per l'area di crisi uscirà ai primi di agosto e ci sarà tempo fino al 30 di settembre per presentare le domande di contributo. Avrà una dotazione di 5 milioni di euro destinati a cofinanziare gli investimenti produttivi delle imprese.
La finalità
La finalità principale è quella di creare occupazione e innovazione, sarà prevista pertanto una premialità per le imprese che assumono e per chi investe nell'ambito della cosiddetta manifattura 4.0. I progetti dovranno prevedere almeno 100.000 euro di spesa. Per realizzare il progetto ed inviare la rendicontazione i beneficiari avranno 18 mesi. Il tasso di aiuto a fondo perduto è del 40%. I settori finanziabili saranno quello manifatturiero, edile, il turismo e i servizi. L'altro bando regionale uscirà a settembre. Potranno partecipare disoccupati da più di 3 mesi che intendono aprire una partita Iva. Tutti i settori di attività sono ammessi ad eccezione dell'agricoltura. Il contributo forfettario massimo sarà di 35.000 euro, finanziato al 100% dalla Regione. Anche questo bando si chiuderà il 30 settembre per riaprire il 1° giorno di ciascun mese fino ad esaurimento fondi.
La formazione
A breve la Cna organizzerà un webinar di presentazione con i referenti regionali e con i progettisti esperti in forza all'associazione. Questo l'elenco dei Comuni maceratesi ricadenti nell'Area di crisi: Civitanova, Corridonia, Monte San Giusto, Monte San Martino, Montecosaro, Morrovalle, Penna San Giovanni, Potenza Picena, Tolentino. Per informazioni contattare Cna allo 0733 27951 o scrivere una mail a info@mc.cna.it.
Veronica Bucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA