MENU
Chiudi
31/08/2018

Fondi alla manutenzione strade

ItaliaOggi - Gianfranco Di Rago

Non ci sono solo i contributi del Mit per la sicurezza. Scendono in campo le regioni
Bandi aperti in Lombardia, Veneto, Piemonte e Sicilia
La manutenzione di strade e ponti, così come la sicurezza stradale e il miglioramento delle infrastrutture per la mobilità, sono temi all'ordine del giorno degli enti locali. Non è solo il ministero delle infrastrutture e dei trasporti a cui gli amministratori locali devono guardare per trovare i fondi necessari ad investire nelle infrastrutture viarie, ma ci sono alcune regioni che hanno già risposto a questa chiamata. In particolare sono aperti bandi per manutenere le infrastrutture in Lombardia e Veneto, mentre il Piemonte ha attivo un bando specifi co per la aree rurali e la Sicilia aiuta i comuni a realizzare parcheggi di interscambio. Lombardia, bando da 3 milioni di euro con attenzione a ponti e cavalcavia La Regione Lombardia ha stanziato 3 milioni di euro a favore dei comuni e delle unioni di comuni per la realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualifi cazione di infrastrutture per la mobilità e opere connesse alla loro funzionalità. Il bando, approvato con dgr 498/2018, è rivolto ai comuni con popolazione residente fino a 5 mila abitanti, nonché alle unioni di comuni. Il contributo massimo riconoscibile è pari al 70% del costo ammissibile. L'importo minimo degli interventi ammissibili è pari a 10 mila euro, mentre l'importo massimo degli interventi ammissibili è pari a 100 mila euro; tale importo è elevato a 200 mila euro in caso di interventi fi nalizzati al ripristino e alla messa in sicurezza di manufatti quali, ad esempio, ponti, cavalcavia, cavalcaferrovia. La domanda potrà essere presentata a partire dal 17 settembre 2018 ed entro il 16 novembre 2018 e comunque fi no a esaurimento delle risorse disponibili. Sicilia, 12,5 milioni di euro per realizzare parcheggi La Regione Sicilia ha pubblicato il bando di fi nanziamento per un programma regionale di investimenti per la realizzazione di parcheggi di interscambio in favore dei comuni isolani con popolazione superiore o uguale a 30 mila abitanti e dei comuni sede di porti inseriti nel piano strategico nazionale della portualità e della logistica. Sono a disposizione fondi per oltre 12,5 milioni di euro che i comuni potranno richiedere per la realizzazione di parcheggi di interscambio per ridurre gli inquinamenti acustici ed atmosferici. Il contributo, a copertura integrale delle spese, potrà essere richiesto fi no al 7 gennaio 2019. Veneto, contributo fi no al 70% per la sicurezza stradale La Regione Veneto ha approvato il bando per l'assegnazione dei contributi per l'anno 2018 a valere sulla lr 39/1991 «Interventi a favore della mobilità e della sicurezza stradale». Gli enti locali potranno richiedere contributi per interventi a favore della sicurezza stradale tesi alla soluzione di situazioni di riconosciuta criticità in corrispondenza a intersezioni a raso, interventi fi nalizzati alla sicurezza stradale con l'adozione di tecniche di moderazione del traffi co, nonché ammodernamento delle strutture viarie esistenti. Saranno anche finanziati progetti per completamento o esecuzione di opere di viabilità alternativa agli attraversamenti dei centri urbani, nonché fi nalizzate alla soppressione di passaggi a livello e a percorsi ciclabili-pedonali. Il contributo copre fi no al 70% della spesa ammissibile per i comuni con popolazione inferiore a 5 mila abitanti e fi no al 50% per gli altri comuni, con un limite massimo di contributo di 300 mila euro. Le domande devono essere presentate entro il 16 settembre 2018. Piemonte, contributi per la viabilità rurale Ammontano a oltre 2,7 milioni di euro i fondi a valere sull'operazione 4.3.4 «Infrastrutture per l'accesso e la gestione delle risorse forestali e pastorali» del piano di sviluppo rurale 2014-2020 della regione Piemonte. I soggetti pubblici e privati possono presentare domanda per nuova viabilità o per adeguamento e messa in sicurezza di viabilità esistente nelle aree rurali. Il contributo a fondo perduto copre fi no all'80% delle spese ammissibili e la scadenza del bando è fi ssata al 28 settembre 2018.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore