MENU
Chiudi
25/10/2018

Fondazione di Sardegna 15 milioni per lo sviluppo

La Nuova Sardegna

Cultura, salute, volontariato: i progetti vanno presentati entro il 27 novembre Il direttore Mannoni: previsti anche programmi triennali per il volontariato pubblicati i bandi
SASSARIDall'arte e cultura al volontariato, passando per salute pubblica e sviluppo locale. La Fondazione di Sardegna mette sul piatto 15 milioni di euro per progetti pubblici e privati senza scopo di lucro. Una cifra in linea con gli anni passati. I bandi sono stati pubblicati sul sito della Fondazione e riguardano i settori "Arte, attività e beni culturali", "Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa", "Sviluppo locale", "Volontariato, filantropia e beneficenza". I progetti e le proposte possono essere presentati entro il 27 novembre secondo le modalità indicate attraverso il sistema Rol disponibile sul sito. «Coerentemente con la nostra missione istituzionale - si legge nella nota della Fondazione - confermiamo anche per il 2019 la dimensione del nostro impegno finalizzato a contribuire allo sviluppo della Sardegna attraverso un sostegno concreto alle iniziative culturali e sociali di maggiore interesse dei territori dell'isola. Per il 2019 il totale delle erogazioni ammonta a complessivi 15 milioni di euro, in linea con gli stanziamenti degli anni passati, di cui più di 9 milioni e mezzo tramite il meccanismo dei bandi, compresi quelli realizzati con le Università e con il mondo della scuola».Si parte subito con i 5 milioni destinati ai settori "Arte, attività e beni culturali", "Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa", "Sviluppo locale", "Volontariato, filantropia e beneficenza". Sarà, inoltre, presente il bando pluriennale per il settore Arte e, per la prima volta, anche per il settore Volontariato. In linea con gli anni precedenti la Fondazione si impegna a pubblicare gli elenchi dei beneficiari entro il 31 gennaio 2019, al fine di consentire a questi il rapido avvio dei progetti. Parallelamente al percorso decisionale e gestionale dei bandi, la Fondazione prosegue l'attività di monitoraggio e di valutazione delle iniziative finanziate per verificare l'efficacia degli interventi e migliorare, anno dopo anno, le soluzioni e gli strumenti attivati. I bandi sono scaricabili dal sito www.fondazionedisardegna.it alla sezione "Contributi".«Siamo molto soddisfatti perché anche quest'anno abbiamo presentato i bandi a metà ottobre con la scadenza fissata dopo oltre un mese - spiega il direttore generale della Fondazione Sardegna, Carlo Mannoni -. Anche il fatto di confermare l'impegno di pubblicare le graduatorie entro fine gennaio lo riteniamo molto importante. Questa affidabilità e questa rapidità sono per molti fondamentali per potere avviare i progetti». La novità di quest'anno è la previsione di un bando pluriennale per il volontariato. «Dopo arte e cultura abbiamo voluto puntare anche su questo settore - continua Mannoni -, perché ci sono progetti più importanti nel volontariato che potrebbero beneficiare di una programmazione triennale». Mannoni è soddisfatto anche per il fatto che, nonostante i tempi non siano facilissimi, la Fondazione abbia confermato la stessa somma da investire in progetti. «Abbiamo una capacità reddituale che ci consente di mantenere una capacità erogativa in linea con gli anni passati».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore