scarica l'app
MENU
Chiudi
18/02/2021

Fondazione Caripit, 15 bandi per quasi sei milioni

Il Tirreno

I fondi vanno alla cultura all'economia, all'istruzione e al contrasto delle povertà Il primo è già online e destina risorse al Terzo settore Tutti disponibili nel 2021
PISTOIA. Quindici bandi, il primo già online, che saranno pubblicati nel corso dell'anno per erogare 5 milioni e 735mila euro di contributi. Anche per il 2021 la Fondazione Caripit sceglie di assegnare i suoi fondi attraverso bandi con l'obiettivo di stimolare l'innovazione e di incoraggiare progetti che abbiano un impatto positivo per la comunità locale. Ogni avviso pubblico sarà dedicato a tematiche e obiettivi specifici. Il primo - online da lunedì - è il bando "Mettiamoci in moto!" tramite il quale da anni la Fondazione destina risorse agli enti del Terzo Settore della provincia di Pistoia operanti in ambito sociale, sanitario e assistenziale per l'acquisto e la manutenzione di automezzi e autoambulanze. Dal triennio 2021-2023 il bando avrà cadenza annuale e per ogni anno verrà stanziato l'importo di 250mila euro.La programmazione dei prossimi mesi riserva anche due novità, relative entrambe all'area Sviluppo locale e innovazione: la prima è costituita da "Piccole Bellezze" (ne parliamo nel box). L'altra è il bando Ricerca applicata all'innovazione aziendale, in uscita in estate, dotato di un plafond di 50mila euro, che intende favorire un rapporto virtuoso delle imprese del nostro territorio con le università e i centri di ricerca. Analoghi sono altri due bandi: Giovani@RicercaScientifica (a settembre) che con 300mila euro finanzia progetti affidati a giovani ricercatori under40 operanti in università, istituzioni ed enti pubblici di ricerca; e Alta Formazione (65mila euro, da ottobre) che finanzia borse di dottorato con ricadute positive per lo sviluppo del nostro territorio. All'area Sviluppo locale e Innovazione fanno poi riferimento anche Nuovi Cantieri (2 milioni 400mila euro, da giugno), che intende supportare gli enti locali della provincia per interventi e progetti di recupero su edifici, aree e impianti pubblici destinati al servizio dei cittadini; Borse Lavoro e Formazione (350mila euro, da settembre), che offre risorse a sostegno dell'occupazione.In uscita a marzo con un plafond di 250mila euro, il bando rivolto alle realtà operanti nell'ambito culturale per realizzare progetti capaci di richiamare a Pistoia anche visitatori e turisti. Nella stessa area a luglio il tradizionale bando Restauro del patrimonio artistico (500mila euro). Fra i settori privilegiati, quello Educazione, Istruzione e Formazione avrà online da marzo il bando che mette a disposizione degli studenti pistoiesi borse di studio per 50mila euro per percorsi di studio all'estero, un bando per le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Pistoia e le borse di studio per sostenere molte famiglie nello sforzo di garantire i percorsi formativi dei figli meritevoli. Immancabile a ottobre la quinta edizione di Sì... Geniale!, l'iniziativa con l'obiettivo di sviluppare nei bambini e nei ragazzi dai 3 ai 18 anni la curiosità e l'amore per la conoscenza scientifica, valorizzando le migliori energie di insegnanti e studenti. Infine, l'Accademia Giovani per la Scienza, che inaugurerà il nuovo Anno Accademico a settembre, ha lo scopo di avvicinare i ragazzi delle scuole superiori al mondo della ricerca. Per l'area Sociale c'è il bando Socialmente che con il suo plafond di 600mila euro quest'anno si propone di mettere a disposizione degli enti del Terzo Settore della provincia risorse per promuovere azioni di contrasto alla povertà e alla fragilità sociale e per accompagnare e rafforzare la loro crescita organizzativa e manageriale.«A partire da quest'anno - ha detto Lorenzo Zogheri, presidente di Fondazione Caript - ci proponiamo di consolidare il confronto con i destinatari stessi dei bandi, anche grazie all'introduzione di valutazioni ex post che consentiranno di analizzare e studiare l'impatto effettivo che i bandi hanno sul territorio». --© RIPRODUZIONE RISERVATA