scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/01/2021

Fondazione Caripg, sei milioni per il territorio

Corriere dell'Umbria

Annunciati anche sei bandi. Confermati gli impegni per sviluppo dell'aeroporto (un milione) e Freccia Rossa (300 mila euro)
K di Sabrina Busiri Vici PERUGIA Ascoltare, catalizzare e innovare. In sintesi è questo il ruolo svolto dalle fondazioni. Sulle parole di Giorgio Righetti, direttore Generale di Acri, si è aperta la videoconferenza della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia su linee strategiche, bandi e progetti per l'anno 2021. Alla presidente Cristina Colaiacovo il compito di delineare una missione ricalibrata sulla crisi creata dalla pandemia. "Nonostante il 2020 sia stato un anno molto complesso - ha detto - la Fondazione mantiene gli impegni che si era prefissata, confermando lo stanziamento di sei milioni. Ciò è stato possibile grazie a una buona gestione del patrimonio finanziario che ha permesso alla Fondazione di chiudere il 2020 con un avanzo di gestione superiore a 12 milioni di euro. Verranno inoltre accantonati circa due milioni per rafforzare il Fondo di stabilizzazione per le erogazionifuture, ilcui ammontare complessivo raggiungerà il valore di oltre 10 milioni di euro". Rilanciata anche la condivisione di obiettivi con la Regione dell'Umbria per lo sviluppo del territorio: un milione per l'aeroporto di Perugia e di 300 mila euro per la sperimentazione del Freccia Rossa. I BANDI Il segretario generale Fabrizio Stazi ha poi presentato la pubblicazione di cinque bandi a tema per un importo complessivo di 1 milione e 350 mila euro e un ulteriore bando Richieste libere, per il quale sono stati stanziati 500 mila euro. Quest'ultimo è stato pubblicato ieri, insieme al primo bando tematico nel settore dell'Arte che riguarda il sostegno ad "Eventi culturali per la promozione del territorio - tradizioni popolari e folcloristiche". Il calendario completo per il 2021 è consultabile sul sito www.fondazionecrpg. LO STUDIO Durante la videoconferenza è anche stato presentato uno studio sulla valutazionedi impatto degli interventi della Fondazione sul territorio condotto dai professori Francesca Picciaia e Paolo Polinori. I PROGETTI "Si sta già lavorando - ha detto in conclusione Colaiacovo - a un progetto che coinvolgerà le diocesi di Gubbio e di Assisi per sviluppare attività di co-progettazione di percorsi formativi, con l'obiettivo di creare una rete per l'orientamento al mondo del lavoro". Un altro filone riguarda le iniziative per la valorizzazione delle start-up e delle idee imprenditoriali ad alto impatto sul mercato. Nel campo dell'arte è già stato avviato percorso di studio e collaborazione sul cinquecentenario della morte del Perugino, nel 2023, ed è in programma la creazione di una Rete museale a Perugia. Insieme alla Regione la Fondazione sta inoltre lavorando alla creazione di un brand Umbria per promuovere l'offerta turistica. Proseguono il sostegno al fondo contrasto per la povertà minorile e la collaborazione con Cassa Depositi e prestiti che ha aperto nella sede di Caripg un punto di ascolto a supporto del tessuto socio-economico del territorio regionale.