scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/02/2021

«Fisiologico il contenzioso Stato-Regioni»

Il Messaggero

segue dalla prima pagina
Di rilievo l'annullamento, su ricorso della Soprintendenza, della variante della disciplina dei centri storici delle frazioni dell'Aquila. Trattate anche molte sentenze in materia di installazione di infrastrutture di telefonia e per impianti rifiuti. I ricorsi di amministrazioni contro altre amministrazioni sono in costante aumento. In materia di appalti pubblici i depositi di nuovi ricorsi sono calati del 27,6 per cento mentre le sentenze sono aumentate. Appalti di lavori e servizi sono stati oggetto di numerose decisioni. Il presidente della sezione di Pescara, Paolo Passoni, ha evidenziato le criticità relative al personale. Il deficit non è stato superato. Ha ricordato alcune delle pronunce più significative come l'accoglimento dei ricorsi della Regione e del Comune di Bussi contro la decisione del Ministero di auto annullare l'appalto per la bonifica dell'area inquinata. Diverse pure le vertenze universitarie. E ad inizio 2021 una delle pronunce più importanti ha riguardato le proroghe di concessioni demaniali marittime.
Marcello Ianni
© RIPRODUZIONE RISERVATA