scarica l'app
MENU
Chiudi
13/10/2020

FINANZIAMENTI PMI / 2

ItaliaOggi Sette - CINZIA BOSCHIERO

de contributi a fondo perduto per consulenza e/o formazione, acquisto di beni e servizi strumentali e spese di abbattimento degli oneri relativi a finanziamenti finalizzati all'introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0. Per l'edizione 2020 del bando, la Camera di Commercio di Roma mette a disposizione delle imprese un plafond complessivo di Euro un milione e 250mila euro. Il voucher ha un importo massimo di diecimila euro e copre il settanta per cento delle spese ammissibili presentate. Per accedere al voucher è necessario effettuare una spesa minima di 3 mila euro. Si prevede una premialità di ulteriori 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità. Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole o medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma.Le imprese devono essere attive, in regola con l'iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale. Non possono partecipare le imprese che hanno ricevuto il contributo in una delle precedenti edizioni del Bando (2017-2019). Possono essere coperti ad esempio i costi per servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie; acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all'acquisizione delle tecnologie previste; spese per l'abbattimento degli oneri di qualunque natura (spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale riferiti alle tecnologie previste. Tali spese però non possono superare il limite del dieci per cento del costo totale del progetto finanziato. Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale ricompresi nel bando devono riguardare l'utilizzo di tecnologie innovative, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi quali ad esempio robotica avanzata e collaborativa; big data e analytics; intelligenza artificiale; blockchain etc.. Inoltre possono essere coperte le spese per l'utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari quali sistemi di pagamento mobile e/o via Internet; sistemi fintech; tecnologie per l'in-store customer experience; programmi di digital marketing. Riferimenti: www.rm.camcom.it - http://webtelemaco.infocamere.it SETTORE INTERNAZIONALIZZAZIONE REGIONE TOSCANA Contenuto: è aperto un bando della Camera di commercio di Firenze a sostegno dell'internazionalizzazione delle micro, piccole e medie aziende con sede legale o unità locali nella circoscrizione territoriale della città metropolitana di Firenze. Sono finanziabili i seguenti ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale: percorsi di rafforzamento della presenza all'estero; sviluppo di canali e strumenti di promozione all'estero; partecipazione a Pitti Connect. Sono ammesse a contributo spese fatturate e pagate a partire dal primo gennaio 2020 per il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera, compresa la progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei contenuti di cataloghi/ brochure/presentazioni aziendali; l'ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all'esportazione nei Stati esteri; la protezione del marchio dell'impresa all'estero; lo sviluppo di canali e strumenti di promozione all'estero a partire da quelli innovativi basati su tecnologie digitali, quali ad esempio la realizzazione di virtual matchmaking; la realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce; la partecipazione a fiere digitali. Sono escluse dalle spese ammissibili quelle per soggiorno (vitto e alloggio), viaggio (compreso taxi e navette) e rappresentanza; produzione di campionature. Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500 euro esclusa Iva e un massimale di contributo di mille euro per ciascuna impresa richiedente. Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo allegando documenti di spesa per una o più azioni tra quelle indicate riferite alla sede legale e/o alle eventuali unità operative comunque situate nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Firenze. La domanda, completa della documentazione richiesta, può essere inoltrata entro il 30 novembre 2020. Riferimenti: www.fi.camcom.it SETTORE SVILUPPO REGIONE CAMPANIA Contenuto: si può aderire a un bando della camera di commercio di Napoli nell'ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, a seguito del decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 12 marzo 2020 che ha approvato il progetto «Punto Impresa Digitale» (PID), che intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo. Il bando ha un importo complessivo di 985.408,58 euro per favorire gli investimenti. Tutte le iniziative dovranno avere termine al 31 dicembre 2020. Le istanze di ammissione al contributo debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello online «Contributi alle imprese» all'interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, entro le ore 20 del 15 dicembre 2020. Si segnala anche un bando per la concessione di ausili a fondo perduto per le micro, piccole e medie aziende per l'abbattimento dei tassi di interesse sui finanziamenti. In considerazione dell'emergenza sanitaria da Covid-19 in corso e con l'obiettivo di supportare le imprese del territorio, la Camera di commercio di Napoli aiuta a fondo perduto le aziende della provincia di Napoli e intende favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione aziendale in una fase economica di estrema criticità. Sono stati stanziati cinque milioni di euro. L'entità dell'abbattimento del costo di ciascun finanziamento viene determinato nella misura di tre punti percentuali del tasso di interesse effettivo corrisposto dalle micro, piccole e medie imprese, fino ad un contributo massimo di cinquemila euro per ciascuna impresa richiedente, con durata temporale massima del finanziamento pari a sei anni. Le istanze di ammissione all'ausilio debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello online «Contributi alle imprese» all'interno del sistema WebTelemaco di Infocamere entro le ore 20 del 31 dicembre 2020. Inoltre c'è un altro bando che segnaliamo per l'erogazione di voucher alle imprese della provincia di Napoli per l'adeguamento tecnologico. Il bando ha un importo totale di dieci milioni di euro. L'importo è comprensivo sia dei voucher da destinare ai beneficiari, sia a parziale copertura dei costi sostenuti per la gestione dell'iniziativa. Sono ritenuti ammissibili gli investimenti sostenuti a partire dalla data presentazione domanda fino al 31 dicembre 2020. Le istanze di ammissione al contributo debbono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica attraverso lo sportello on-line «Contributi alle imprese» all'interno del sistema WebTelemaco di Infocamere, entro le ore 20 del 30 novembre 2020. Riferimenti: http://www.na.camcom.gov.it/index. php/crescita-dell-impresa/promozione-economica/ bandi/940-bando-pid-anno-2020 SETTORE SVILUPPO REGIONE EMILIA ROMAGNA Contenuto: è aperto un bando delle Camere di commercio dell'Emilia-Romagna che hanno creato un fondo di 6 milioni e mezzo di euro da destinare, attraverso i Confidi, alle imprese della regione come sostegno immediato alle esigenze di liquidità legate all'impatto delle disposizioni per l'emergenza Covid-19. Il fondo si affianca alle analoghe iniziative promosse dalla Regione Emilia-Romagna, con la quale sono stati sottoscritti, a tale fine, appositi protocolli operativi che sanciscono anche una stretta collaborazione tra i due sistemi nella gestione delle azioni e nella esecuzione dei controlli. Il Fondo camerale regionale è dedicato alle imprese di tutti i settori con esclusione di quelle agricole fino a 499 dipendenti, che abbiano una delibera di concessione di un finanziamento, successiva al 23 marzo 2020, fino a un massimo di 150 mila euro con concessione di una garanzia fino al 90% del finanziamento stesso. È prevista una durata massima del finanziamento, 72 mesi. Il contributo massimo è previsto in 15 mila euro. Per le imprese del settore agricolo la Regione Emilia-Romagna e Unione Regionale delle Camere di commercio hanno aperto insieme un bando ad hoc che permette ai produttori agricoli emiliano-romagnoli di ottenere contributi per ridurre il costo del denaro nel breve periodo (credito di conduzione) sotto forma di concorso al pagamento degli interessi. Inoltre la Camera di commercio della Romagna - Forlì-Cesena e Rimini ha stanziato complessivamente 800 mila euro per i due interventi a favore delle imprese del proprio territorio ovvero uno di 80 mila euro a favore delle imprese del settore agricolo; e uno di 720 mila euro a favore delle imprese di tutti i settori eccetto l'agricoltura con unità locale operativa e/o sede legale nel territorio di competenza. Riferimenti: https://www.romagna.camcom. it/sportello-per-le-imprese/accesso-al-credito/fondo-camerale-regionale-per-la-liquidita - https:// imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/ industria-artigianato-cooperazione-servizi/accessoal-credito-per-professionisti-e-imprese SETTORE SVILUPPO REGIONE LOMBARDIA Contenuto: a favore delle imprese Finlombarda ha stanziato 500 milioni di euro di liquidità per aiutare il sistema produttivo della Lombardia. Si tratta dell'iniziativa Più Credito della Lombardia con i prodotti Più Credito Liquidità e Più Credito Fornitori Lombardia. Più Credito Liquidità mette a disposizione 400 milioni di euro di Finlombarda Spa in cofinanziamento con il sistema bancario e i Confidi per finanziare le esigenze di liquidità delle imprese di tutte le dimensioni della Lombardia. Ogni singolo finanziamento, di importo compreso tra 1 e 15 milioni di euro e durata tra 24 e 72 mesi di cui massimo 24 di pre-ammortamento, non potrà superare il 25 per cento del fatturato dell'impresa richiedente. I finanziamenti possono essere assistiti da garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia o di Sace. La presentazione delle domande di partecipazione prevede un iter semplificato con l'inoltro delle richieste di finanziamento direttamente alla banca o ai Confidi convenzionati, che cureranno le fasi di contrattualizzazione, erogazione e gestione del finanziamento e delle eventuali garanzie. Mentre Più Credito Fornitori Lombardia mette a disposizione cento milioni di euro di Finlombarda Spa per finanziare la liquidità dell'intera filiera dei fornitori di Regione Lombardia. I finanziamenti, di importo compreso tra uno e cinque milioni e durata massima diciotto mesi meno un giorno, sono rivolti alle imprese, con minimo 50 dipendenti, fornitrici di Regione Lombardia e dovranno essere destinati per il 50% al pagamento di debiti commerciali (scaduti o non scaduti) verso i propri fornitori, mentre la restante quota potrà essere utilizzata per esigenze di finanziamento del capitale circolante. La presentazione delle domande di partecipazione prevede un iter semplificato con l'inoltro delle richieste di finanziamento direttamente tramite posta elettronica certificata a Finlombarda Spa, che curerà le fasi di contrattualizzazione, erogazione e gestione del finanziamento e delle eventuali garanzie. Inoltre si segnala Credito adesso Evolution per pmi e mid cap. È l'iniziativa del «pacchetto credito» a favore di imprese e liberi professionisti lombardi per far fronte all'emergenza economica da Covid-19. È stata rifinanziata con un plafond per i finanziamenti di 300 milioni di euro da Finlombarda Spa e dagli intermediari finanziari convenzionati e 28 milioni di euro per i contributi in conto interessi da Regione Lombardia che riducono il pricing dei finanziamenti del 3 percento con un massimo di 70 mila euro per il finanziamento. Inoltre, sono stati modificati la soglia dei ricavi tipici minimi per l'accesso alla misura a favore delle imprese di minori dimensioni che è passata da 300 a 120 mila di euro per le pmi e l'importo minimo dei finanziamenti da 75 a 30 mila euro. Possono presentare domanda di partecipazione a Credito Adesso Evolution: imprese, anche artigiane, con organico fino a 3 mila dipendenti (Pmi e midcap) operative da almeno 24 mesi in Lombardia con una media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi, di almeno 120 mila euro e appartenenti al settore manifatturiero, commercio, costruzioni, attività di ristorazione, settore dei servizi alle imprese, liberi professionisti con partita Iva, studi professionali. Credito Adesso Evolution finanzia il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti anche associati della Lombardia con la concessione di finanziamenti abbinati a contributi in conto interessi. Riferimenti: http://www.finlombarda.it/finanziamentieservizi/creditoadessoevolution - Aria Spa al numero verde 800.131.151 - https://www.finlombarda. it/finanziamentieservizi/creditoliquidita - https://www. finlombarda.it/finanziamentieservizi/creditofornitori ETTORE SVILUPPO REGIONE VENETO Contenuto: è aperto un bando della Camera di commercio Venezia Rovigo di sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese. (Asse 1. Azione 1.1.2) con scadenza al 23 febbraio 2021. Si tratta dei fondi POR FESR 2014-2020 - Asse 1. Azione 1.1.2 - Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese. Il bando sostiene l'acquisizione dei servizi specialistici di consulenza e di sostegno all'innovazione tecnologica (A), strategica (B) organizzativa (C) e nello specifico di innovazione nella fase di concetto, nelle fasi di progettazionesperimentazione, assistenza alla gestione della proprietà intellettuale; innovazione strategica per l'introduzione di nuovi prodotti/servizi; innovazione del modello di business; up-grading organizzativo, efficientamento produttivo, processi di innovazione aziendale, innovazione organizzativa mediante gestione temporanea di impresa (Temporary Management). I servizi specialistici devono essere erogati da fornitori registrati sul catalogo dei fornitori pubblicato sul portale regionale InnoVeneto (www.innoveneto.org). Lo stanziamento è a sportello e l'importo totale ammonta a un milione di euro. Le scadenze sono al 1° dicembre 2020; 11 febbraio 2021; 16 febbraio 2021; 23 febbraio 2021. L'importo totale è di tre milioni di euro. Riferimenti: https://bandi.regione.veneto.it EUROAPPUNTAMENTI Ogni mese vengono evidenziati alcuni eventi, manifestazioni, iniziative, progetti a cui le aziende possono partecipare gratuitamente e che riguardano finanziamenti e settori di ricerca europei. COOPERAZIONE Area tematica: INNOVAZIONE Data: 24 novembre 2020 Sede: Hagenberg, Austria Contenuto: si può aderire a degli eventi B2B di persona o virtuali durante la conferenza internazionale ISM sul tema Industria 4.0 e Smart Manufacturing. I B2B sono gratuiti e organizzati dalla rete degli Enterprise Europe Network della Commissione europea. Possono aderire imprese, startup, centri di ricerca, università, cluster, enti ed organizzazioni imprenditoriali e agenzie o enti pubblici. Gli ambiti sono vari dalla robotica, alle applicazioni dell'Intelligenza artificiale, alla logistica 4.0, alla cyber security, al cloud computing, alla interazione Uomo-macchina, all'industriale Internet delle cose, alla blockchain, alle nuove tecnologie relative alla salute e alla sicurezza 4.0, ai simulatori, alle soluzioni di produzione sostenibile. I B2B servono per trovare accordi di business, partners per progetti europei, scambi di know how, accordi commerciali. Riferimenti: https://b2b-meetings-at-ism-2020. b2match.io - http://www.msc-les.org/ism2020/registration/ - https://een.ec.europa.eu/events/ b2b-meetings-site-and-virtual-ism-international-conference-industry-40-and-smart COOPERAZIONE Area tematica: INNOVAZIONE Data: 25 novembre 2020 Sede: Riga, Lettonia Contenuto: si può aderire a degli incontri B2B per azien de nel settore meccanico, ingegneristico, metalmeccanico. Sono organizzati gratuitamente dalla rete EEN della Commissione europea, in particolare da Investment and Development Agency of Latvia (LIAA) che si terranno durante il Mechanical Engineering & Metalworking Business Forum a Riga. La Lettonia intende promuovere il fatto che agevola l'insediamento di nuove imprese con agevolazioni e i B2B puntano a rendere più agevoli i contatti tra aziende ingegneristiche, realtà della robotica, industria 4.0 e far sì che si possano stipulare accordi di cooperazione, trasferimento di know how, partnership commerciali e produttive. Riferimenti: https://mechanical-engineeringand-metalworking-forum.b2match.io/