scarica l'app
MENU
Chiudi
12/07/2019

Finanziamenti in ritardo, salta la messa in sicurezza

La Nuova Sardegna - di Lamberto Cugudda

Sospesi i lavori di sistemazione del rio Foddeddu a Tortolì, a rischio idrogeologico La Filca Ggil scrive alla Regione che avrebbe dovuto erogare i fondi per il cantiere
di Lamberto CuguddawTORTOLÌSi bloccano all'improvviso i lavori lungo il Rio Foddeddu (che attraversa la cittadina): il responsabile della struttura territoriale della Filca-Cisl, Maurizio Piras, ha inoltrato una richiesta di incontro urgente all'assessore regionale ai lavori pubblici, Roberto Frongia, e al Comune di Tortolì. Il sindacalista di categoria si dice molto preoccupato per il blocco del cantiere "Lavori sistemazione Rio Foddeddu", soprattutto in caso di improvvisi e violenti temporali. «La nostra organizzazione sindacale - afferma Maurizio Piras - ha riscontrato che l'impresa edile Sincos srl, impegnata nei suddetti lavori di sistemazione del Rio Foddeddu, appaltati dalle sopracitate amministrazioni, ha ricevuto, venerdì 5, la comunicazione ufficiale di sospensione dei lavori per problemi legati alla erogazione dei finanziamenti da parte della Regione. Ricordiamo che questi lavori fanno riferimento alla legge 471/1994 ovvero alla conversione in legge del decreto 328 del 30.5.1994, recante disposizioni urgenti in favore delle zone colpite dai fenomeni alluvionali nei mesi da settembre a dicembre 1993 (il 31 ottobre 1993 Tortolì-Arbatax venne colpita da una terribile alluvione ndr)».Il responsabile della Filca Ogliastra ricorda che la realizzazione di questi lavori è importante per la messa in sicurezza della cittadina e dei suoi abitanti dal rischio idrogeologico. «Il mancato completamento delle opere - dice ancora Piras - potrebbe comportare conseguenze facilmente prevedibili e rischi gravissimi alla cittadinanza in prossimità dei mesi autunnali». Rimarca che l'impresa edile Sincos srl ha portato avanti i lavori «appaltati da Regione e Comune raggiungendo circa il 40 per cento delle lavorazioni, che i lavoratori attendono il pagamento delle ultime tre retribuzioni, e che sono stati sospesi e in attesa di potere riprendere il lavoro».Il sindacalista di categoria chiede «nella persona del responsabile procedimento, Comune di Tortolì e Regione (assessorato ai Lavori pubblici) di verificare con urgenza quanto esposto, e di procedere così come previsto dalle leggi vigenti sugli appalti, allo sblocco dei lavori e dei pagamenti a favore della ditta edile Sincos srl». Data la grave situazione di disagio che stanno attraversando i lavoratori e le loro famiglie, la Filca territoriale si rende disponibile a un incontro urgente congiunto con i responsabili. «In caso di mancato riscontro - conclude - ci riserviamo di intraprendere urgenti iniziative pubbliche di protesta».