scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/08/2020

Finanze vaticane, un laico al dicastero di controllo

Il Sole 24 Ore - (Ca.Mar.)

PARTERRE
Nuovo arrivo nelle finanze vaticane. Un laico, spagnolo, con formazione professionale americana. Il Papa ha nominato Maximino Caballero Ledo segretario (numero due) della Segreteria per l'Economia, il dicastero nato nel 2014 che ha assunto le funzioni di controllo dei conti della Santa Sede e attuerà assieme all'Apsa la nuova normativa sugli appalti. Caballero Ledo, 61 anni, spagnolo di nascita e studi e americano d'adozione, ha lavorato per vent'anni tra Barcellona e Valencia, e poi in Medio Oriente e in Africa. Nel 2007 si è trasferito negli Usa dove è stato alto dirigente nell'area finanza di Baxter Healthcare Inc., nota azienda di prodotti e servizi medici. Una nomina voluta da Guerrero, il gesuita spagnolo chiamato da Bergoglio a inizio 2020 a prendere le redini del dicastero che per i primi anni è stato sotto la guida - non sempre tranquilla - del cardinale George Pell, da poco assolto dalla accuse in Australia per pedofilia. Guerrero e Caballero sono amici d'infanzia nella stessa città, Mèrida. Con questa nomina (e quella recente dell'Apsa con un laico italiano) l'organigramma delle finanze vaticane è tornato al completo.