scarica l'app
MENU
Chiudi
03/10/2019

Felettino, secco no alle varianti

Il Giornale del Piemonte e della Liguria - RG

ALTRE PROVINCE
Servizio a pagina 15 ■ Nessun cambio di progetto, si va avanti con quello che sarebbe già dovuto diventare realtà da anni. E soprattutto basta con le scuse e gli alibi. La Regione impone un'accelerata ai lavori per l'ospedale Felettino della Spezia. Il Collegio di Vigilanza, riunito nella sede di Regione Liguria alla presenza del presidente Giovanni Toti, del sindaco della Spezia e presidente della Provincia Pierluigi Peracchini, della vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Sonia Viale e del commissario straordinario della Asl5 Daniela Troiano, ha detto no alla variante presentata da Pessina Costruzioni sul progetto esecutivo originario, predisposto dalla stessa azienda, per la realizzazione del nuovo ospedale. Una bocciatura che riprende quanto contenuto nel parere negativo espresso da Ire, l'azienda regione che si occupa del patrimonio edilizio e della sua ristrutturazione. Il Collegio ha preso atto inoltre della perdurante assenza delle garanzie fideiussorie previste dal contratto, della inadeguata operatività del cantiere e degli altri inadempimenti contestati fino ad oggi, così come testimoniato dalle ripetute relazioni tecniche del Responsabile Unico del Procedimento. Alla luce di tutto questo, il Collegio di Vigilanza ha invitato la stazione appaltante e il Responsabile stesso ad agire affinché l'appaltatore, nel più breve tempo possibile, si attivi per ripristinare l'operatività dal cantiere e la realizzazione dell'opera secondo il progetto originario previsto dall'appalto e ripristinare altresì tutte le garanzie previste nei confronti della pubblica amministrazione dal contratto stesso e dalle leggi vigenti. Ove questo non accada nei tempi ritenuti congrui dalla stazione appaltante, si procederà alla tutela dell'interesse pubblico nei termini di legge. La ditta Pessina riprenda subito i lavori o si cambia. Di certo non ci si ferma. «Sul cantiere del Felettino si è avuta fin troppa pazienza - afferma il presidente Giovanni Toti -. A questo punto un appalto su cui fin dall'inizio abbiamo espresso ogni dubbio possibile rispetto alla sua impostazione o prosegue in tempi celerissimi oppure venga chiuso definitivamente per passare ad altre opzioni. Resta inteso che la Regione non rinuncerà alla costruzione di quell'ospedale e ove nei prossimi giorni il contratto in essere dovesse cessare - conclude - si procederà nei tempi più brevi possibili all'indizione di una nuova gara con le relative coperture economiche per un nuovo affidamento dei lavori finalizzato alla realizzazione di un'opera strategica per tutto il nostro territorio». RG

Foto: LA DEMOLIZIONE del vecchio ospedale del felettino completata dal gruppo Donzelli