scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/04/2021

Famiglie in difficoltà 245 domande per 30.668 euro

Corriere dell'Umbria

Sono stati finanziati i sussidi per buoni spesa e acquisti tecnologici L'assessore Minelli: "Numeri importanti ma si deve fare di più"
di Euro Grilli GUBBIO K E' stato pubblicato il bando relativo al Family Tech. Sono state oltre 280 (284) le domande presentate e 245 quelle ammesse per l'acquisto o il noleggio di strumenti tecnologici in base al bando finanziato dal Por (Programma operativo regionale) Fse (Fondo sociale europeo) Umbria, finalizzato a ridurre le disuguaglianze tra le famiglie (inclusioe sociale e lotta alla povertà) nell'accesso a servizi socio-educativi, ludico-ricreativi e socio assistenziali erogati in modalità a distanza e, conseguentemente a ridurre il digital divide accentuato dall'epidemia da Covid- 19. Di queste 39 sono state escluse per mancanza di requisiti o errata presentazione della domanda, 51 invece quelle finanziate con i 600 euro previsti. Il bando, con copertura assicurata dalla Regione di 30.668,21 euro, riguarda i sei comuni della zona sociale 7 (Gubbio, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino). Destinatari del contributo sono le persone appartenenti a nuclei familiari con un figlio di età compresa tra 3 e 26 anni e un Isee a 20mila euro. "Sicuramente sono numeri importanti - ha commentato l'assessore Simona Minelli (politiche per la coesione sociale e per la promozione della salute; politiche educative e diritto allo studio; politiche giovanili; pari opportunità; edilizia pubblica e socio-residenziale) che ha seguito il bando in prima persona sarebbe auspicabile, viste il gran numero di domande aventi diritto che non sono state finanziate per la mancanza di copertura (esaurita per le 51 domande finanziate), che la Regione - compatibilmente con le risorse a disposizione - riuscisse a intervenire con un ulteriore finanziamento, in modo tale da per poter evadere anche altre posizioni ad oggi rimaste fuori". Nel dettaglio Gubbio ha avuto 25 domande finanziate, Gualdo Tadino 18, Fossato di Vico 4, Scheggia 3, Costacciaro 1, Sigillo 0. Il Family Tech fa parte di quattro bandi per le famiglie del territorio che l'assessorato ai servizi sociali sta monitorando fin dall'inizio: l'assistenza ad anziani non autosufficienti per assumere un caregiver; contributi per famiglie numerose con almeno 4 figli, buoni spesa destinati all'acquisto di beni di prima necessità.

Foto: Interventi Dalla Regione e rivolti alla zona sociale 7


Foto: Simona Minelli L'assessore ha fatto il punto sui finanziamenti della Regione messi a disposizione delle famiglie