scarica l'app
MENU
Chiudi
04/07/2020

Faccia a faccia Conte-Zingaretti «Basta tensioni c’è da correre»

Il Tirreno

salvini: «voto a settembre»
Tre ore di vertice a palazzo Chigi sul decreto semplificazioni non bastano a Giuseppe Conte per sciogliere tutti i nodi sul tavolo. Restano, infatti, le resistenze del Pd intorno alle troppe deroghe che il premier e i Cinque stelle vorrebbero al codice degli appalti, applicando il modello Genova a una serie di grandi opere. Il premier però ha fretta di chiudere la partita: «Ora bisogna correre». Intanto Salvini snobba l'invito di Palazzo Chigi: «Inutile trattare, andiamo al voto a settembre», dice. E sottolinea: «Un governo che litiga su tutto è un danno». capurso e la mattina / A PAG. 2 e 6