scarica l'app
MENU
Chiudi
24/03/2020

Fa passi in avanti la scuola media: presto la gara d’appalto

Gazzetta di Mantova - Barbara Rodella

La struttura avrà una piazza interna per l'aggregazione E a fine maggio, salvo ritardi, la chiesa dovrebbe riaprire moglia
Barbara Rodella / mogliaPassi in avanti per la scuola media. Dopo il parere positivo della struttura commissariale, si apre il percorso per preparare il capitolato della gara d'appalto. «Il progetto esecutivo c'è già, è in corso di validazione da parte dei professionisti incaricati - spiega il primo cittadino Simona Maretti - Un passaggio obbligatorio per progetti di grande entità. Stiamo preparando la gara d'appalto, speriamo di pubblicarla in estate».Il costo per la nuova struttura sarà di 4 milioni e 455mila euro.Dopo i danni conseguenti al terremoto del 2012, la scuola media in via Leopardi era stata demolita. La nuova sede troverà spazio nella stessa via. L'idea è quella di dar vita a una struttura all'avanguardia e moderna a due piani, e non più tre come in precedenza. Una struttura antisismica ai massimi livelli che guarda all'efficientamento energetico. «Sarà sicura, efficiente e confortevole» sottolinea il sindaco. A livello architettonico, sarà dotata di una sorta di "piazza interna", un luogo pensato per favorire i momenti di aggregazione. Una zona di condivisione. «È riduttivo chiamare quel locale salone. Si tratta di uno spazio open dedicato ai ragazzi» sottolinea Maretti. All'interno della scuola tornerà anche la sala civica che potrà essere sfruttata anche dalla cittadinanza fuori dagli orari scolastici per eventi. «In questo modo - dice il sindaco - la sala civica ora al centro Ecomuseo per le bonifiche sarà restituita alla sua funzione originale, ossia per ospitare iniziative culturali. Le assemblee comunali invece si svolgeranno in municipio». La scuola media ha 150 iscritti. I ragazzi frequentano le lezioni in un prefabbricato in piazzale di Vittorio. Una struttura che accoglie sia la scuola che il Comune. Quest'ultimo ha occupato lo spazio un tempo delle scuole elementari che sono già state recuperate. E ci sono buone notizie anche per quanto riguarda la sede del Comune. «Il municipio è stato ristrutturato - commenta il sindaco - Avevamo già organizzato l'inaugurazione, ma l'emergenza coronavirus ha fermato tutto. Ora aspettiamo che la situazione sanitaria migliori». Nel frattempo è stata però riaperta piazza Matteotti, di fronte al municipio, dove c'è anche un parcheggio. Era chiusa dal 2012, all'inizio perché il municipio era instabile e poi perché l'area era stata occupata dal cantiere per ridare vita alla struttura. E per fine maggio, se non ci sono ritardi sempre causati dalla questione coronavirus, anche la chiesa dovrebbe riaprire le porte alla cittadinanza. --© RIPRODUZIONE RISERVATA