scarica l'app
MENU
Chiudi
29/12/2018

Espropri in arrivo per i terreni su cui passerà il marciapiede

L'Arena di Verona

PASTRENGO. La Regione ha concesso un contributo di 100mila euro, altri 50mila la Provincia
Collegherà il paese a Piovezzano Adesso tocca alla gara d'appalto
Sono in dirittura d'arrivo le pratiche di esproprio dei terreni che serviranno per costruire la prima parte del marciapiede che collegherà Pastrengo alla frazione di Piovezzano. «Il prossimo passaggio da affrontare sarà la gara d'appalto per i lavori», spiega il sindaco Gianni Testi. «Per quest'opera la Regione Veneto ha concesso un contributo di 100mila euro. A questi si aggiunge un altro contributo di 50mila euro stanziato dalla Provincia di Verona per realizzare un'isola spartitraffico all'altezza della fermata dell'autobus nei pressi dell'hotel La Carica». «Quest'ultima opera», continua il sindaco, «ha una grande importanza sotto il profilo della sicurezza ed in particolare per le persone che si servono dei servizi pubblici di trasporto». Intanto si sono conclusi i lavori di riqualificazione dell'ecocentro che hanno riguardato la copertura della zona cassoni dove sono state realizzate anche nuove passerelle per lo scarico dei rifiuti. Sono state create due aree di sosta per i veicoli e una di passaggio migliorando la viabilità interna. Nuovo assetto anche per la zona della raccolta oli, batterie, pile e vernici con nuove griglie di scolo e nuovi appositi contenitori. Tra le novità anche il contenitore per la raccolta della plastica dura, che prima veniva conferita con i rifiuti ingombranti con costi notevoli. Ora invece produrrà ricavi. L'ingresso dell'ecocentro è stato invertito rispetto a prima anche per facilitare la movimentazione dei container. Tra i lavori pubblici che sono stati portati a termine c'è la nuova centrale termica degli spogliatoi del campo sportivo. Qui sono anche stati sostituiti tutti i soffioni delle docce e montate valvole termostatiche per il controllo della temperatura, che contribuiranno anche a contenere i costi del riscaldamento. Inoltre le docce degli spogliatoi della palestra sono state collegate alla centrale termica principale. Per questo è stato installato un nuovo serbatoio di accumulo per l'acqua calda della capacità di mille litri. Entro aprile sarà rinnovato l'impianto di illuminazione pubblica. I punti luci saranno sostituiti con lampade a led. La manutenzione sarà a carico della ditta che realizzerà i lavori. Con questi interventi verrà ridotto l'inquinamento luminoso. Ci sarà anche un risparmio sul consumo di energia elettrica quantificato in 17mila euro. «Per il 2019 è in programma la sistemazione dell'area retrostante il municipio», aggiunge Testi. «Il piazzale in terra battuta verrà asfaltato e verrà rifatto il muro di contenimento. C'è in programma anche la realizzazione di un nuovo campo con fondo sintetico nell'area degli impianti sportivi».

Foto: Il municipio di Pastrengo


Foto: Gianni Testi