scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/07/2021

Energia elettrica, gas e igiene: oggi sciopero e presidio

Corriere del Veneto - Marco de' Francesco

Contro la riforma degli appalti
BELLUNO Sciopero, oggi, dei lavoratori di energia elettrica, gas e igiene ambientale. L'iniziativa, lanciata da Filctem-Cgil, FemcaCisl, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil, Fp-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, è a livello nazionale, ma avrà riflessi anche nel Bellunese. Oggi anche un presidio davanti alla Prefettura dalle 9.30 alle 12 e un incontro col prefetto Mariano Savastano alle 10.15. I sindacati chiedono al governo la cancellazione dell'articolo 177 del Codice degli appalti: secondo loro la sua applicazione, dal 31 dicembre 2021, obbligherà le aziende concessionarie a esternalizzare l'80% delle attività con importo superiore ai 150 mila euro, anche nei casi in cui vengano svolte dal proprio personale. «Una norma che avrà ricadute drammatiche sul personale delle aziende di comparto - denunciano i sindacati di categoria - e che produrrà la desertificazione e la destrutturazione dei servizi pubblici essenziali, lo smembramento delle aziende più importanti che finora hanno garantito un'attività altamente qualificata e la destrutturazione dei contratti nazionali».