scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/03/2021

Effetto coronavirus sugli artigiani Chi può anticipa il pensionamento

Il Tirreno - Massimiliano Frascino

Sono in molti ad aver versato i contributi volontariamente o aspettano i bonus per chiudere: ma c'è una via d'uscita
L'identikitDagli impiantisti agli edilidal pane alle barche La massa critica delle imprese artigiane che fanno riferimento a Cna è in un gruppo delimitato di comparti: servizi alla persona, in crescita costante; impiantisti ed edìli; trasporti, officine meccaniche e carrozzerie; ferramenta e falegnamerie; panificatori e pasticcerie; nautica, in espansione con manutenzioni, rimessaggi, elettricisti, arredi, carpenteria, servizi per turisti e privati, costruzione imbarcazioni, motoristica. Da questo bacino parte Cna per rilanciare il proprio settore di riferimento. «L'Italia è uno dei principali paesi manifatturieri del mondo. Al Piano nazionale di resilienza e rilancio (Pnrr) basato sulle risorse del Next generatio Eu - nota Anna Rita Bramerini, direttrice di Cna Grosseto - chiediamo regole semplici per garantirne la fruizione anche alle imprese artigiane». Cna, inoltre, lavora anche per aggiornare le capacità della propria struttura. «Oggi le normative di appalti, sicurezza e ambientali sono sempre più impegnative, e per questo è determinante il nostro supporto sia alle singole aziende che ai consorzi. Per questo siamo impegnati in un articolato percorso di formazione con la Scuola superiore Sant'Anna».