scarica l'app
MENU
Chiudi
14/11/2019

Ecco il bando di case popolari «Molte famiglie in difficoltà»

Il Tempo - LUCA PRIORI

ROCCA DI PAPA Ancora 55 giorni per presentare le domande al Comune. Poi le assegnazioni
Il vicesindaco Cimino «Sarà fornito uno degli elementi essenziali per una vita dignitosa, è una priorità dell'amministrazione»
• •• Speranze per chi attende una casa popolare per necessità. Il Comune di Rocca di Papa ha infatti reso noto il bando per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica da destinare all'assistenza abitativa. Le domande potranno essere presentante entro il 7 gennaio del prossimo anno. Attraverso le domande dei cittadini che perverranno presso la sede municipale, sarà costituita una specifica graduatoria, mediante la quale saranno assegnate le case a disposizione. Un traguardo importante raggiunto dall'amministrazione comunale roccheggiana guidata dal vicesindaco reggente Veronica Cimino, visto che si tratta del primo bando a Rocca di Papa. Il bando è disponibile e scaricabile direttamente sul sito istituzionale rocchegiano e dal Municipio hanno assicurato che ne sarà data ulteriore visibilità, affinché tutti i cittadini possano essere informati. «Il diritto alla casa è una priorità commenta il vicesindaco Veronica Cimino - e sul territorio di Rocca di Papa purtroppo sono presenti molti nuclei familiari in difficoltà. Con le assegnazioni degli alloggi avremo modo di sostenere alcune di queste famiglie in maniera ancora più concreta, fornendo uno degli elementi essenziali per una vita dignitosa, ovvero un alloggio adeguato alle proprie necessità». Soddisfatto anche l'assessore alle Politiche Sociali, Danilo Romei: «Il bando garantirà la massima oggettività nell'assegnazione delle case sottolinea l'assessore Romei - La commissione attribuirà il punteggio secondo una precisa griglia valutativa redatta sulla base della normativa vigente in materia e adeguandolo alla realtà locale di Rocca di Papa. Il bando, così come predisposto, lascia poco spazio alla discrezionalità».