scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/06/2021

«È un esempio di buona amministrazione»

Il Mattino di Padova

il viceministro morelli
«Zaia in Veneto ha dimostrato che si possono realizzare le grandi opere in tempi veloci: l'Italia ha aziende in grado di competere con i colossi internazionali». Alessandro Morelli, viceministro delle Infrastrutture, concede un breve saluto dal palco e poi ricorda gli obiettivi del governo Draghi. «L'apertura al traffico del nuovo tratto Bassano-Montebelluna permetterà di arrivare a Vicenza in soli 40 minuti e ciò dimostra come la sostenibilità debba essere ambientale ma anche umana. La Pedemontana Veneta è l'esempio di buona amministrazione dove la Regione si è presa la responsabilità della decisione e ha condiviso con sindaci e territori il lungo percorso attuativo, un modello vincente». Ma il governo come intende accorciare i tempi della burocrazia? «Noi crediamo che debba essere rivisto il codice degli appalti, la semplificazione legata al Covid non si può interrompere a fine 2021. L'iter veloce deve durare altri tre anni, nel frattempo sarà rivisto il codice degli appalti. Il governo ha commissariato 60 grandi opere pubbliche, 30 delle quali in Veneto: se questa è la regola vuol dire che il codice non funziona. Se vogliamo rispettare i vincoli del Pnrr i treni della Tav Brescia-Verona debbono circolare a giugno 2026. E anche per le olimpiadi di Cortina 2026 tra 15 giorni ci sarà il commissario». --© RIPRODUZIONE RISERVATA