scarica l'app
MENU
Chiudi
21/04/2020

È già partito il secondo bando per il Bonus alimentare

Corriere Adriatico

A Sant'Elpidio a Mare la domanda entro il prossimo 22 aprile
GLI AIUTI
SANT'ELPIDIO A MARE Potranno essere presentate le domande per l'assegnazione del Bonus alimentare previsto a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale provocate dall'emergenza sanitaria. Per il Comune elpidiense, che ha già provveduto a distribuire una prima tranche di buoni la scorsa settimana, si tratta del secondo bando che mira ad andare incontro alle famiglie bisognose.
La scadenza
La domanda di partecipazione potrà essere inoltrata fino alle ore 24 del 22 aprile prossimo. Le domande potranno essere presentate esclusivamente in via telematica collegandosi al sito del comune www.santelpidioamare.it e non potranno presentare domanda coloro che sono già risultati beneficiari dei buoni spesa di cui al precedente avviso pubblicato in data 01/04/2020. «Avevamo annunciato la volontà di tornare a distribuire buoni spesa aprendo un secondo bando dice in merito il sindaco, Alessio Terrenzi e vorrei sottolineare che tutte le richieste arrivate tra la scadenza del precedente (il 4 di aprile) e l'apertura del nuovo (ieri ore 12) non saranno prese in considerazione visto che sono arrivate in un periodo in cui nessun bando era attivo. Chi volesse rientrare nel beneficio deve presentare domanda seguendo le indicazioni che verranno pubblicate sul sito del Comune. Come avvenuto in occasione della prima distribuzione si tratta di benefici previsti per coloro che non riescono più a fare la spesa e l'obiettivo è quello di andare incontro al maggior numero possibile di elpidiensi in stato di necessità». I buoni potranno essere spesi entro il 20 maggio per l'acquisto di generi di prima necessità quali prodotti alimentari, per l'igiene personale e in nessun caso sarà consentito l'acquisto di alcolici e tabacchi.
Il territorio
Potranno essere spesi negli esercizi commerciali del territorio comunale aderenti all'iniziativa (possibilmente il più vicino al luogo di residenza). Per eventuali informazioni i cittadini potranno contattare i numeri 0734/8196363 382 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e chi avesse difficoltà nella compilazione sarà seguito passo passo facendo riferimento a tali numeri.
© RIPRODUZIONE RISERVATA