scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/11/2020

Due proposte per l’ospedale Ma in Fiera c’è chi non sapeva

Corriere del Mezzogiorno

L'EPIDEMIA Stamane via libera alla struttura nell'area dove si svolge la Campionaria Maxi-appalto da 10 milioni, entro metà gennaio pronti 160 posti letto
BARI Una procedura lampo. Tanto lampo da lasciare all'oscuro anche i proprietari dell'area su cui sorgerà l'ospedale da campo: ovvero i proprietari della Fiera del Levante. L'iniziativa della Regione, impostata dalla Protezione Civile regionale, è ancora tutta da definire (tranne il prezzo). L'idea è di creare un ospedale da 160 posti letto dedicati a terapie intensive e subintensive. Un maxi appalto da 10 milioni il cui bando si è chiuso con l'invito diretto a sei aziende: di queste due hanno effettivamente partecipato. Si tratta della Rti Cobar (dell'imprenditore di Altamura Vito Barozzi)-Item Oxygen e della Rti Operamed (ha partecipato alla costruzione dell'ospedale nella Fiera di Milano)-Prodon Impianti-Gedi. La commissione esaminatrice ha aperto le buste e la decisione su chi si aggiudicherà l'appalto verrà presa questa mattina. Il bando (pubblicato lo scorso 14 novembre e scaduto due giorni fa) è gestito dalla centrale unica di acquisti Empulia di Innovapuglia e prevede la realizzazione di tre aree attraverso l'impiego di strutture prefabbricate. Dalla consegna delle aree l'ospedale dovrà essere realizzato entro 45 giorni per vedere la luce a metà di gennaio. Ma come si sono realizzate le trattative? La particolarità (alquanto singolare) è che la Protezione Civile regionale, si è seduta al tavolo con il consiglio d'amministrazione della Nuova Fiera del Levante srl. Eppure, si tratta della società che gestisce la parte della Fiera dedicata alle attività espositive. Quindi esiste un contratto di cessione delle aree finalizzato al solo uso di manifestazioni fieristiche (non certo la subconcessione per ospedali) e come tale dovrebbe essere prima essere autorizzata. È bene ricordare che la Fiera del Levante è di proprietà della Città Metropolitana, del Comune e della Camera di Commercio di Bari. Dall'Ente Fiera fanno sapere che non hanno ricevuto alcuna indicazione. Stessa cosa per Area Metropolitana e Comune di Bari, rappresentati da Antonio Decaro. «Allo stato attuale non abbiamo avuto comunicazioni ufficiali - afferma Decaro - aspettiamo di conoscere la situazione». Il progetto - negoziato con la Srl a fronte di un canone annuale - prevede l'assegnazione di tre padiglioni: quello dell'Agricoltura, lo Spazio 7 e il 9. Il tutto per una superficie coperta da 14 mila metri quadrati. Evidentemente il governato re d e l l a P u g l i a , M i c h e l e Emiliano, ha preso spunto dal suo collega leghista Attilio Fontana che a Milano in tempi di default ospedaliero aveva ripiegato sulla struttura in Fiera (e per questo è stato inondato di critiche soprattutto dalle formazioni politiche di centrosinistra). Intanto, monta la polemica tra il deputato di FdI, Marcello Gemmato, e l'assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco. «Nonostante Emiliano avesse dichiarato (16 ottobre 2020) che le strutture sanitarie pugliesi a causa del forte incremento di contagi non erano più in grado di tracciare i soggetti positivi nei processi di contact tracing - attacca Gemmato -, la Regione non ha provveduto a formalizzare nessun contratto dei 133 previsti dall'ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile». La replica di Lopalco: «Sono stati assunti 61 sanitari (di cui 38 medici) e 21 amministrativi». © RIPRODUZIONE RISERVATA La vicenda arcello Gemmato Nessun contratto per i 133 annunciati dalla Regione ● Sono sei le aziende invitate dalla Regione Puglia a partecipare al bando per la realizzazione di un ospedale da campo da 160 posti letto di terapia intensiva e subintensiva all'interno della Fiera del Levante. Due imprese hanno formulato una propria proposta ● Ieri la commissione esaminatrice ha aperto le buste e la decisione su chi si aggiudicherà l'appalto da 9,6 milioni verrà presa oggi. Il bando è stato pubblicato il 14 novembre

Foto: Il luogo Il drive through per tamponi attivo nella Fiera del Levante