scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/09/2021

Due mesi fa i nidi a una realtà di Bergamo

Il Tirreno - Marco Pagli

il precedente
Il cambio di appalto nel trasporto scolastico di Empoli è solo l'ultimo atto di una lunga storia di esternalizzazioni dei servizi pubblici locali. E allo stesso tempo rappresenta un nuovo esempio di come sempre di più gli appalti per la gestione di questi servizi finiscano a soggetti che non hanno legami stretti e diretti con il territorio. Insomma, l'aggregazione in atto all'interno del mondo cooperativo e del terzo settore sta portando in molti casi consorzi di grandi dimensioni ad aggiudicarsi appalti in tutta Italia. A Empoli appena due mesi fa era arrivata a conclusione la gara per l'affidamento della gestione dei nidi comunali e dei servizi educativi del centro Trovamici, che finora erano in mano a tre realtà sociali empolesi: Piccolo Principe, Eskimo e anche Geos. Una gara che interessava 64 lavoratori e che aveva un importo da 4 milioni e 260mila euro. L'appalto è stato vinto dalla cooperativa bergamasca Orsa, un vero e proprio colosso da migliaia di dipendenti e servizi gestiti su tutto il territorio nazionale. Anche in questo caso, grazie ad un accordo sindacale, tutti i lavoratori sono stati riassunti e sono stati stabilizzati anche quelli che fino ad ora avevano un contratto a tempo determinato.