scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/11/2020

Doppio bando per affitti valido dal 2018 ad oggi

L'Arena di Verona

SAN GIOVANNI LUPATOTO. Al fondo messo a disposizione dal Comune per il 2020, si aggiunge quello regionale
C'è tempo fino al 30 novembre per le domande di contributo per i due anni precedenti mentre per l'anno in corso il termine è l'11 dicembre. «Casa e lavoro sono importanti»
L'amministrazione comunale e la Regione lanciano il bando per la concessione di contributi per il pagamento dei canoni di locazione per gli anni 2018 e 2019. Le domande devono essere presentate entro il 30 novembre, via web, alla Regione o entro l'11 dicembre in municipio. Il Comune di San Giovanni Lupatoto, infatti, compartecipa al bando con un cofinanziamento di 21mila euro.Le regole per l'ammissione sono pubblicate nel bando. Il contratto di affitto, relativo agli anni 2018 e 2019, per il quale si chiede il contributo, deve riferirsi ad alloggi siti in Veneto e occupati dal richiedente e dai componenti il suo nucleo familiare, a titolo di residenza principale o esclusiva. È ammessa un'unica richiesta cumulativa di contributo, riguardante più contratti di locazione, qualora la famiglia abbia cambiato alloggio nel corso degli anni 2018 e 2019, così come la presentazione di una unica richiesta di contributo per il sostegno all'affitto per lo stesso nucleo familiare. Questo bando, che riguarda gli anni 2018 e 2019, è cumulabile con il bando affitto, mutuo e gas indetto dal Comune per il 2020 e che scade anch'esso il 30 novembre. Può partecipare al bando ed ha diritto a richiedere il contributo per il proprio nucleo familiare, il conduttore (locatario, erede, assegnatario dell'alloggio per sentenza di separazione) che, alla data di presentazione della domanda, sia residente nel Comune; occupava, negli anni 2018 e/o 2019, l'alloggio a titolo di residenza principale o esclusiva, per effetto di contratto di locazione regolarmente registrato, e presenti una attestazione Isee in corso di validità non superiore a 15mila euro. È inoltre necessario che i canoni siano relativi ad alloggi di categoria catastale da A/2 a A/7 e A/11;Se il richiedente è cittadino extracomunitario, è richiesto il possesso del permesso di soggiorno. La domanda può essere presentata autonomamente via web all'indirizzo https;//veneto.welfaregov.it/landing_pages/fsa2020/index.html entro il 30 novembre, oppure al Comune (anche via mail) entro le ore 13 dell'11 dicembre. È comunque possibile prendere appuntamento chiamando 0458290259- 250- 195, dal lunedì al venerdì, dalle 11 alle 13. Tutte le informazioni e la modulistica sono presenti sul sito del Comune. «L'amministrazione comunale sta compiendo il massimo sforzo», spiega l'assessore al Sociale Maurizio Simonato, «a sostegno di persone e nuclei familiari in stato di disagio economico, anche con la compartecipazione della Regione, come in questo caso. Sottolineo come questo bando, che riguarda gli anni 2018 e 2019, sia cumulabile con il bando affitto, mutuo e gas per l'anno 2020 indetto e finanziato interamente dal nostro Comune con 64mila euro e che scade il 30 novembre. Sappiamo quanto la casa, col lavoro, sia importante per una vita dignitosa e per questo, tenendo conto anche dei disagi economici e sociali derivanti dalle misure di contenimento del virus, stiamo cercando di dare sostegno a chi si trova in difficoltà».