MENU
Chiudi
11/10/2018

Dl Genova, deleghe rischiose

ItaliaOggi - DI ANDREA MASCOLINI

CANTONE
Nel decreto Genova sono presenti deroghe senza precedenti e criticità sulle modalità di affidamento a valle della scelta dell'operatore economico, con un rischio elevato di contenzioso. È quanto ha affermato ieri il presidente dell'Autorità nazionale anti corruzione, Raffaele Cantone, intervenendo in audizione presso le commissioni trasporti e ambiente riunite della Camera. Il presidente Anac ha premesso che dopo l'entrata in vigore del nuovo codice appalti era auspicabile che non si procedessero più con le deroghe ma che per il caso della ricostruzione del Ponte Morandi, l'esigenza di fare presto e bene, poteva essere perseguita non tanto con un meccanismo di deroghe ma facendo sì che la stazione appaltante avesse un quadro di regole chiaro e certo evitando il rischio di contenzioso. L'attenzione di Cantone si è appuntata sui commi 5 e 7 dell'articolo 1, disposizioni sulle quali anche il Commissario straordinario, Marco Bucci, ha chiesto modifiche, quanto meno sul tema dell'esclusione delle imprese collegate o controllate da concessionarie autostradali. Per il presidente di Anac le norme del decreto legge consentono al Commissario di agire in totale libertà tenendo conto solo delle norme comunitarie e dei principi costituzionali ma non è ben chiaro su quali regole il Commissario potrà poggiarsi nell'affidamento dei lavori ma anche delle attività di conferimento in discarica. Anche sull'affidamento della commessa, l'articolo 32 della direttive appalti 24/2014 prevede con procedura negoziata ma «nella misura strettamente necessaria»; da qui la domanda che cantone si pone: quali e quanti appalti potranno essere fatti rientrare sotto tale definizione? Incerta, sempre secondo Cantone, è anche come saranno affi dati gli appalti: l'affi datario sarà un general contractor? Se sì dovrà a sua volta fare delle gare o potrà affi dare i lavori in subappalto? Infi ne Cantone concorda con l'Antitrust rispetto alla dubbia legittimità dell'esclusione di tutti i concessionari autostradali o dei soggetti che abbiano partecipazioni. © Riproduzione riservata

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore