scarica l'app
MENU
Chiudi
11/10/2018

Disposto l’acquisto di otto defibrillatori

Gazzetta del Sud

Terme Vigliatore
Massimo Natoli TERME VIGLIATORE Il sindaco di Terme Vigliatore, Domenico Munafò, ha disposto l ' acquisto di otto defibrillatori con i fondi 2017 della democrazia partecipata; verranno destinati a strutture pubbliche comunali, sei alle scuole, uno al campo sportivo " Italia 90 " ed uno al palazzo comunale. Il capo dell ' esecutivo, che ha proceduto ad acquistare questi importanti strumenti salvavita, si è attivato con " effetto retroattivo " ; i defibrillatori sono stati infatti acquistati con i fondi dello scorso anno. Per il 2018, il cui bando è scaduto l ' 8 ottobre, bisognerà verificare a breve quali proposte sono state presentate, per utilizzare i nuovi fondi. Una di queste sicuramente è stata quella degli ex consiglieri comunali del Pd Tania Papa, Carmelo Costantino ed Antonino Cipriano, i quali, entro la scadenza prevista dal bando, avevano reiterato la loro idea-progetto, in modo che il comune acquistasse sette defibrillatori, da destinare a sei scuole del territorio e al campo sportivo " Italia 90 " . La disposizione del sindaco Domenico Munafò è andata oltre la richiesta che è stata prospettata dai tre ex consiglieri comunali. Papa, Costantino e Cipriano, con gli altri due ex consiglieri del loro schieramento, Eleonora Ferrara e Katiuscia Napoli, lo scorso anno, avrebbero voluto dare un seguito alla loro richiesta, consapevoli che sia i cittadini, come il consiglio comunale, fossero d ' accordo. Tre giorni fa avevano ribadito che la loro proposta fosse stata ancora inevasa; Munafò che lo scorso anno non era sindaco, ma capogruppo della maggioranza, ora si è attivato, acquistando anche un defibrillatore in più, destinato al palazzo comunale, ad eventuale beneficio dei dipendenti, amministratori, consiglieri ed utenti del Municipio. Sindaco Domenico Munafò