scarica l'app
MENU
Chiudi
12/12/2018

«Disagi all’Istituto Dell’Olio già previsto l’intervento»

La Gazzetta Del Mezzogiorno

LA POLEMICA SUI LAVORI AL TETTO DELLA SCUOLA BISCEGLIE
Il presidente Bat Giorgino replica al dirigente Visaggio
l BISCEGLIE. Dall'Istituto Superiore "Giacinto Dell'Olio" è stato lanciato l'appello alla comunità scolastica a contribuire per le più semplici esigenze di funzionamento, poiché - co me affermato dal dirigente scolastico, prof. Mauro Leonardo Visaggio - vi è "la totale assenza della Provincia Bat". Dall'ente proprietario del polivalente, cioè dalla Provincia Bat, la replica non si è fatta attendere. Nella premessa, paradossalmente lo stato delle finanze sembra essere simile. "Fermo restando le enormi difficoltà finanziarie ormai acclarate in cui versano gli Enti Provinciali a seguito dell'applicazione della legge n. 56/2014 - dice l'avv. Nicola Giorgino, presidente della Provincia Bat - desidero precisare al Dirigente dell'Istituto G. Dell'Olio di Bisceglie l'irritualità con la quale attraverso un comunicato stampa ha inteso dichiarare, con particolare riguardo alla vicenda dell'acquisto dei nuovi banchi e delle sedie". "Tengo a chiarire che, questo Ente già dal 12 luglio scorso, a seguito di istanze avanzate da alcuni dirigenti scolastici, ha richiesto al competente settore della Regione Puglia, con una nota firmata congiuntamente anche dal Dirigente del Settore, l'autorizza zione all'utilizzo delle economie derivanti dal ribasso d'asta rivenienti da un'altra precedente fornitura di arredi scolastici - spiega Giorgino - a fine mese di agosto il settore regionale preposto ha autorizzato la stazione appaltante dell'Ente all'utilizzo di tali economie, subordinando la stessa all'accertamento delle condizioni e/o presupposti per l'inquadramento degli stessi quali varianti o lavori complementari". Insomma secondo il presidente della Bat, espletata tale procedura il 1 ottobre "la stessa stazione appaltante richiedeva alla Regione Puglia l'autorizzazione all'utilizzo di tali economie effettuando una nuova procedura di gara sul Mepa, richiesta riscontrata positivamente il giorno 10 ottobre scorso, successivamente alla quale l'ufficio ha avviato la procedura necessaria per l'indizione della gara d'appalto per la scelta del contraente cui affidare l'esecuzione della fornitura 'de quo' per un importo complessivo pari a 73.298,32 euro a dimostrazione che questa Provincia si è dimostrata tutt'altro che assente". La burocrazia! Infine, Giorgino aggiunge: "È bene precisare ulteriormente, come è ben a conoscenza del dirigente prof. Visaggio, che il medesimo istituto è stato già oggetto di un immediato intervento da parte del Settore Edilizia di questo Ente al fine di ripristinare una parte della copertura del tetto dell'istituto, scoperchiatosi a seguito di un evento eccezionale meteorico". "I lavori si stanno completando - conclude la nota della Provincia - compatibilmente con l'iter relativo all'approvazione della variante per la realizzazione del manto impermeabile. Tali precisazioni si rendono necessarie al fine di riportare nell'al veo oggettivo i fatti che hanno interessato l'Istituto Dell'Olio e l'attività svolta dalla Provincia Bat".