scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/07/2021

Direttore Asm, nuovo bando aperto anche agli ingegneri

La Provincia Pavese - Alessio Molteni

Ritirato l'avviso aperto solo ai laureati triennali in Scienze politiche ed Economia Ancora scintille fra il deputato forzista Cattaneo e il sottosegretario Centinaio il caso
PAVIA Il nuovo bando per il direttore generale di Asm Pavia è stato pubblicato: questa volta, rispetto al primo avviso di martedì 29 giugno, potranno fare domanda anche i laureati magistrali in ingegneria e non solo i triennali in scienze politiche ed economia. Parliamo di un bando che ha suscitato parecchie polemiche, annullato quasi subito dal cda di Asm e ripresentato con nuovi criteri. La questione col passare delle ore ha però assunto il tono dello scontro politico coinvolgendo i due parlamentari cittadini più in vista del centrodestra: il sottosegretario della Lega Gian Marco Centinaio ed il deputato di Forza Italia, Alessandro Cattaneo. Al primo post sui social di Cattaneo, critico rispetto ai criteri di selezione, il senatore del Carroccio aveva replicato con un comunicato stampa. Ora, a chiudere momentaneamente il cerchio, è arrivata la controreplica.i nodi dello scontroIl punto inizialmente sollevato da Cattaneo riguardava l'esclusione di alcuni titoli di studio: «Per gestire un'azienda in ambito di energia è più adatto uno scienziato politico - aveva scritto in maniera ironica -. Possono partecipare laureati (triennali) in scienze politiche, ma non laureati (magari magistrale) in ingegneria». A ruota, anche una lettera dell'ordine degli ingegneri indirizzata ad Asm per un bando definito come «limitativo, se non discriminatorio». La questione, come detto, poi si è spostata su un piano più politico. Gian Marco Centinaio aveva fatto intuire come l'utilizzo delle polemiche sui requisiti richiesti nel bando fungesse da paravento: «Se l'obiettivo fosse quello di estendere la platea dei potenziali partecipanti lo riterrei pienamente condivisibile; al contrario, se l'azione di Cattaneo fosse telecomandata da Voghera per escludere la partecipazione di persone in possesso di laurea triennale, ma dotate di comprovata esperienza, lo riterrei deleterio e dannoso per gli interessi di Pavia». Perché Voghera? In questi giorni tra gli addetti ai lavori sta circolando il nome di Piero Mognaschi (ex direttore generale di Asm Voghera) come uno dei candidati papabili al ruolo. la replica dell'ex sindacoAccuse, però, respinte al mittente da Cattaneo che sottolinea: «Esprimo profonda preoccupazione nel leggere le esternazioni del senatore Centinaio le quali lasciano trasparire strategie politiche a me totalmente estranee. Da cittadino ed ingegnere ho ritenuto e ritengo tuttora opportuno che una procedura selettiva si debba svolgere con la più ampia platea delle professionalità interessate nella prospettiva di assicurare la massima competitività. Non mi occupo e non mi interessano i nomi, mi interessano invece i criteri, all'insegna di qualità e trasparenza». -- Alessio Molteni