scarica l'app
MENU
Chiudi
25/06/2019

Dilaga l’evasione fiscale stanati i furbetti del ticket

La Gazzetta Del Mezzogiorno

RICONOSCIMENTI Il comandante Francesco Mazzotta, a capo della pg delle Fiamme gialle, premiato per una indagine per truffa
Esenzione sanitaria: accertate irregolarità pari al 99,3%
l La Guardia di Finanza festeggia il suo 245° anniversario della fondazione e snocciola le cifre di un anno e mezzo di attività. La cerimonia si è svolta ieri in viale delle Mura, alla presenza delle più alte cariche istituzionali della provincia di Lecce, sotto lo sguardo attento del comandante provinciale della Guardia di Finanza, Luigi Carbone . Lotta all'evasione, all'elusione e alle frodi fiscali hanno caratterizzato l'attività investigativa, che ha raggiunto risultati importanti anche nel settore della spesa pubblica: dagli appalti agli incentivi alle imprese, senza trascurare la spesa sanitaria e le erogazioni a carico del sistema previdenziale. TICKET SANITARI IRREGOLARI Proprio quest'ultimo aspetto va sottolineato. Dai controlli svolti è emerso una situazione diffusa di irregolarità nel pagamento dei ticket. I casi di esenzione hanno registrato un tasso di irregolarità pari al 99,3 per cento. Ma i furbetti hanno poco da stare allegri. È stata sviluppata una analisi di rischio in grado di evidenziare i nominativi dei beneficiari già caratterizzati da elevati indici di anomalia, e le conseguenze, per loro, non tarderanno ad SALUTI Il comandante Luigi Carbone passa in rassegna il reparto arrivare. Complessivamente, sono state 9.604 le ispezioni eseguite dai reparti dipendenti dal Comando provinciale della Guardia di finanza tra gennaio 2018 e maggio 2019; 2.146 le indagini affidate al Corpo dalla magistratura ordinaria e contabile. EVASIONE FISCALE Sono stati 453 gli interventi ispettivi in materia di evasione fiscale internazionale, frodi all'Iva, indebite compensazioni e traffici illeciti di prodotti petroliferi. I reati fiscali accertati sono stati 207 (emissione e utilizzo di fatture false, dichiarazioni fraudolente e occultamento di scritture contabili), e denunciate 165 persone. Tre le persone arrestate. Già proposti sequestri di beni pari a 48 milioni, mentre 9 sono quelli già messi sotto chiave. Scoperti anche 102 casi di società fantasma per eludere i pagamenti dell'Iva o per indebite compensazioni. Ancora tanti gli evasori totali, persone completamente sconoscute al fisco. Hanno evaso, complessivamente, SFILATA I gonfaloni dei Comuni presenti alla cerimonia ATTENZIONE Presenti alla cerimonia numerose associazioni 20,5 miolioni di Iva. Verbalizzatu pure 167 datori di lavoro per aver impiegato 317 persone in «nero» o comunque in maniera non regolare. Nel settore delle accise, sono stati 106 gli interventi, che hanno portato al sequestro di oltre 46 tonnellate di carburante oggetto di frode. Tra le operazioni più importanti la «Aurum petrol», che ha portato all'arresto di quattro persone e alla denuncia di altri 18. Gasolio agricolo sottoposto ad aliquota agevolata veniva venduto e destinato ad auto e riscaldamento domestico. TUTELA SPESA PUBBLICA Ai 2.633 interventi svolti a tutela dei principali flussi di spesa pubblica, si aggiungono 167 deleghe d'indagine della magistratura ordinaria e altre 40 della Corte dei conti. In quest'ottica sono stati rafforzati gli accertamenti patrimoniali in applicazione della normativa antimafia e il monitoraggio delle diverse manifestazioni della criminalità locale. Con riferimento all'applicazione della normativa antimafia sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 141 soggetti. Ottenuto il sequestro di beni per 17 milioni di euro. Le indagini hanno portato anche all'accertamento di riciclaggio pari a 66 milioni di euro. Nel settore degli appalti il valore delle procedure contrattuali irregolari è stata pari a 6 milioni di euro su un totale di mezzo milione di euro. Denunciate, in materia di appalti e corruzione, 17 persone. CRIMININALITÀ ECONOMICO FINANZIARIA Sno state 1.025 le attività ispettive per individuare le diverse forme di infiltrazione e gli interessi finanziari, economici e imprenditoriali della criminalità. Nel campo dei reati fallimentari è stata accertata la distrazione di patrimoni per un valore di circa 100 milioni di euro. Intensificata anche l'azione di contrasto in materia di falsificazione monetaria. In questo contesto sono stati sequestrati titoli, certificati e valori bollati pari a 12mila euro. TRAFFICI IN MARE Riacutizzato il traffico di stupefacenti in mare che arrivano nel salento a bordo di potenti gommoni e motoscafi. Sette i quintali di hashish e marijuana sequestrati, 54 i narcotrafficanti arrestati. Sul fronte dell'im migrazione clandestina la guardia di finanza ha arrestato 25 scafisti e sequestrato due imbarcazioni. I migranti intercettati sono stati in totale 758.