scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
02/06/2021

Dieci milioni per la città

La Prealpina

Serviranno per ristrutturare scuole e impianti sportivi NUOVO BANDO
C ' è la concreta possibilità di ottenere da Roma altri 10 milioni di euro, l ' amministrazione di Lorenzo Radice modifica il piano triennale delle opere pubbliche e allunga l ' elenco dei cantieri da aprire nei prossimi mesi. Dopo il passaggio in commissione, il nuovo piano è stato ratificato nel consiglio comunale di venerdì scorso, quando è stato approvato all ' unanimità dai presenti. L ' intervento di maggior peso è previsto sulla scuola dell ' infanzia di via Cavour, che sarà riqualificata con una spesa totale di 2 milioni di euro (due i lotti di intervento). Un po ' ciascuno Poi ci sarà la riqualificazione del bocciodromo di via Lodi, del campo sportivo Gavinelli, di quello di via Parma e di via della Pace. Saranno abbattute le barriere architettoniche nella palestra delle scuole Toscanini, della Mazzini e di via dell ' Amicizia, inoltre saranno rifatte coperture e facciate (a seconda dei casi) alle Manzoni, alle Dante Alighieri e alle Montalcini e alle Collodi. L ' obiettivo è quello di intercettare una fetta dei 900 milioni che il Ministero delle Infrastrutture ha messo a disposizione per il triennio 2021-2023 per rimettere a nuovo scuole e impianti sportivi che da troppo tempo aspettavano una manutenzione. I soldi saranno erogati da Roma ai Comuni che sulla base dei dati Istat hanno un elevato indice di vulnerabilità materiale e sociale, Anche la ricca Legnano potrebbe entrare nell ' elenco e quindi ha il diritto di aspirare ad avere la sua fetta. Il terzo tentativo Soldi che a conti fatti per una città delle sue dimensioni e con le sue criticità è di 10 milioni di euro tondi, che andrebbero a sommarsi ai 15 chiesti tramite il bando europeo " La scuola si fa città " per riqualificare i quartieri Canazza e Gorizia e ai 5 chiesti con il bando ministeriale " Qualità dell ' abitare " per ristrutturare la palazzina ex Gil di via Milano, l ' ex caserma di via Dei Mille e cortile tolto alla mafia in via Galvani. Un totale di 30 milioni di euro che dopo gli anni difficili del patto di stabilità pioverebbero come una mamma su una città che dal punto di vista strutturale presenta oggi numerose criticità. Tutto sta nel mettere a punto i progetti: approvata la modifica al piano delle opere pubbliche, ora tocca agli uffici rimboccarsi le maniche. Luigi Crespi © RIPRODUZIONE RISERVATA BOCCIODROMO DI VIA LODI Tra i progetti inseriti nel nuovo piano triennale delle opere pubbliche approvato venerdì c ' è anche il rifacimento delle piste del bocciodromo di via Lodi dedicato alla memoria di Franco Landini, costruito nel 2008 e inaugurato nel 2010 Il problema dell ' usura delle corsie è noto da tempo. CAMPO DI VIA DELLA PACE © RIPRODUZIONE RISERVATA Le tribune del campo di via della Pace, inagibili da 15 anni, sono già oggetto di rifacimento, così come gli spogliatoi. I lavori attualmente in corso prevedono anche l ' omologazione della pista di atletica. Tra le nuove opere programmate ci sarà però anche la realizzazione di un impianto di illuminazione. © RIPRODUZIONE RISERVATA CAMPO E PALESTRA DI VIA PARMA Una parte dei 10 milioni sarà usata per finanziare opere di manutenzione straordinaria al campo sportivo e alla palestra di via Parma. Una struttura progettata nel 2008 e realizzata nel 2015 che oggi è ancora in buone condizioni, ma che ha bisogno di manutenzione e adeguamenti.

Foto: Inquadra Inquadra il QR Code con il QR Code con lo smartphone lo smartphone per visualizzare per visualizzare il servizio il servizio sui fondi sui fondi in arrivo per le in arrivo per le opere pubbliche opere pubbliche


Foto: L ' ingresso della scuola dell ' infanzia di via Cavour, che sarà interessata da lavori per 2 milioni di euro (foto Pubblifoto)


Foto: Aggior nato il piano triennale delle opere pubbliche, ora tocca agli uffici